Covid: dato contagi più alto da inizio pandemia, ma con tamponi record

Boom di contagi in Italia da inizio pandemia, un numero però segnato in maniera determinante dal record assoluto di tamponi effettuati nelle ultime 24 ore: mai così tanti prima d’ora. 

covid tamponi
(Ansa)

I dati di martedì 28 dicembre indicano un record di contagi in Italia dall’inizio della pandemia, determinato però da un altro record assoluto, quello di tamponi, oltre un milione.  Mai così tanti test erano stati effettuati in Italia dall’inizio dell’emergenza pandemica, nemmeno il giorno di Natale che aveva segnato il picco. Un quadro che fa segnare un tasso di positività pari al 7,6 per cento. 

Covid, tutti i dati della giornata di oggi 28 dicembre 2021

In totale, i casi di Covid individuati in Italia nelle ultime 24 ore sono 78.313, in netto aumento rispetto al dato di ieri, pari a 30.810. Il ministero della Salute ha poi parlato di un numero di vittime oltre i duecento, 202 per la precisione, a differenza di ieri che erano 142.

Un dato però assolutamente viziato dal numero di tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, che secondo i dati del ministero della Salute si attesta a oltre un milione, precisamente ben 1.034.677. A differenza di ieri, il cui numero si era fermato a 343.968.

Non a caso il tasso di positività risulta in calo rispetto a ieri, passando al 7,57 per cento dall’8,9 per cento di ieri. Ad oggi in Italia vi sono 1.145 pazienti in terapia intensiva, nelle ultime 24 ore aumentati di 19 unità considerato il saldo entrate e uscite. Si parla infatti di un numero di ingressi giornalieri pari a 119 con 10.089 ricoverati con sintomi nei reparti ordinari, 366 in più.

L’ipotesi allo studio del governo sulle quarantene

Sempre nelle ultime 24 ore il ministero della Salute spiega che sono 6.746 i guariti da Covid, e che il numero di dosi di vaccino somministrate in totale si attesta a 108.948.819. Gli attualmente positivi al virus in Italia sono 598.856, 61.352 in più rispetto a ieri. Considerando i dati diffusi dall’inizio della pandemia, si parla di un totale di 5.756.412 casi e di 136.955 morti, con 5.020.601 tra dimessi e guariti.

covid tamponi
(Ansa)

Per quanto riguarda le ipotesi relative ai prossimi giorni, gli esperti sottolineano che se le curva si comporterà come nelle scorse settimane allora nei prossimi giorni sarà destinata a salire, fino a toccare tuttavia il punto massimo tra venerdì e sabato.

LEGGI ANCHE: ESCLUSIVA – “Clienti in fuga e regole assurde. I bar rischiano la chiusura”

“L’effetto Natale su contagi si vedrà a giorni”, ha affermato Fabio Ciciliano, membro del Cts. Gli italiani ad oggi in isolamento dovuto ai contatti con positivi sono 2,5 milioni. Un numero estremamente elevato che fa ipotizzare al governo un retro-front sulle regole relative alle quarantene, che altrimenti metterebbero a rischio la tenuta del Paese.