Napoli, fabbricava banconote e falsi Green pass: arrestato un giovane

I Carabinieri hanno ritrovato in casa di un giovane il materiale per fabbricare Green pass falsi: arrestato a Napoli in flagranza di reato. 

falsi green pass napoli
Arrestato un giovane a Napoli, fabbricava falsi Green pass e non solo (Getty Images)

Lo hanno seguito tramite le tracce lasciate dal suo pc. Poi la perquisizione, che ha permesso ai Carabinieri di ritrovare tutto all’interno dell’abitazione. I Carabinieri di Gragnano hanno così colto in flagranza di reato un giovane, che portava avanti una attività illecita tutta tracciata e verificata all’interno dell’hard disk con cartelle specifiche e materiale che lo inchioda. 

Leggi anche: Le misure del Governo: “Discoteche chiuse e riduzione del Green Pass”

Carte d’identità, banconote, anche dati sensibili di molte persone, che erano custoditi dal 26enne. E fra le attività illecite c’era anche la falsificazione dei Green pass, che presumibilmente venivano rivenduti per eludere le regole imposte in tema di controllo.

Napoli, arrestato un 26enne: falsificava Green pass, banconote e altro materiale

Carabinieri in azione
Carabinieri in azione (Getty Images)

I Carabinieri hanno arrestato il 26enne a Napoli. Nella sua abitazione hanno ritrovato 44 banconote da 22 euro contraffatte e 4500 euro in contanti la cui origine non è stata ancora verificata. Custodiva inoltre 39 carte d’identità false e 15 carte a pagamento intestate ad altre persone, inconsapevoli di essere al centro di una attività illecita. Nell’abitazione c’era anche una stampante utilizzata per riprodurre le banconote.

Leggi anche: Corona, anche a Natale fa una delle sue: stavolta di mezzo c’è una pistola

Il 26enne custodiva nell’hard disk anche una cartella rinominata “green pass rubati”. All’interno c’erano le matrici con i certificati verdi falsi già pronti per essere stampati e presumibilmente rivenduti. Il 26enne è adesso agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.