Di Battista svela le carte: grandi novità sul suo futuro

L’ex deputato grillino si è confessato ai microfoni di Maurizio Costanzo, parlando del suo futuro politico

Di Battista comizio
Alessandro Di Battista, lascia aperte tutte le porte sul futuro politico (GettyImages)

Alessandro Di Battista torna a far parlare di se. In una lunga intervista rilasciata a Maurizio Costanzo l’ex pilastro del Movimento 5Stelle parla di tutto: dalla prossima paternità all’esperienza con i grillini, fino alla possibilità di aprire un nuovo partito. Di Battista lascia aperta ogni ipotesi, mantenendo il segreto sulle sue volontà e alimentando il mistero sul suo futuro politico.

Di Battista è stato uno degli elementi più influenti del Movimento 5Stelle, che ha lasciato sbattendo la porta alla vigilia dell’insediamento del governo Draghi. Ma la voglia di recitare un ruolo nella politica italiana resta intatto, nonostante le difficoltà a trovare una collocazione nell’attuale panorama italiano. Quale sarà il futuro di Alessandro Di Battista? Fonderà un nuovo Movimento, si insidierà in un partito o guarderà da spettatore gli sviluppi?

LEGGI ANCHE: Fedez entra in politica?

Al Maurizio Costanzo Show, l’ex deputato grillino si è confessato, parlando di tutto: dalla relazione con l’attuale compagna Sahra Lahouasnia (storia nata da un vero e proprio colpo di fulmine, alla scoperta dopo soli tre mesi di attendere un figlio), fino al bilancio della sua vita politica: “Mi ha dato  anche tante delusioni – ha dichiarato – tanto è vero che sono uscito dal Movimento 5 Stelle e ne ho sofferto”. Ma cosa succederà nei prossimi mesi: tornerà con un partito diverso. Ne fonderà un altro. Tornerà con i 5Stelle?

LEGGI ANCHE: Rizzo: Fedez? Se agli italiani non è bastato Grillo?

Di Battista: “Nuovo partito? Vedremo”

Alessandro Di Battista in Parlamento con il Movimento 5Stelle (GettyImages)

“Con calma… Non so se in realtà ci sia bisogno di un nuovo movimento o partito. Fatto sta che oggi faccio delle battaglie politiche e le faccio al di fuori delle istituzioni e per me questo le nobilita, non le discrimina”. Di Battista non nasconde il dolore per la fine del suo rapporto con i 5Stelle. Ha criticato in passato il comportamento dei suoi ex compagni di strada (in primis Di Maio), che hanno appoggiato Draghi. E si sta guardando intorno. A Siena ci sarà la prima tappa del suo tour.Ho avuto delle offerte”, racconta a Costanzo. “Ma le mie idee non sono in linea con nessun’altra forza politica. Farò qualcosa di nuovo, non da solo perché le forze politiche si creano in virtù di spinte collettive. Ho iniziato un tour politico per portare avanti determinate battaglie. E sulla base di come andrà questo tour farò le mie valutazioni“.