Serie A, stop ai biglietti e nuovi contagi anche nel Bologna: la situazione

La Serie A fa i conti col Covid: fra nuovi contagi e stop ai biglietti dovuti alle restrizioni, i club sono in forte allarme. Emergono altri calciatori positivi, gli ultimi in ordine di tempo a Verona e Bologna.

serie a positivi biglietti
Serie A, stop ai biglietti e nuovi calciatori positivi (Getty Images)

La Serie A trema davanti alle notizie che arrivano dai controlli e dal Governo. La decisione di ridurre la capienza degli stadi al 50% costringe i club a rivedere i piani. Sono in corso valutazioni sulle prelazioni garantite agli abbonati e sui posti rimasti disponibili, e i calcoli hanno spinto le società a bloccare la vendita dei biglietti. Il Napoli a causa delle nuove norme ha deciso di stoppare la vendita dei tagliandi dei prossimi impegni in campionato con Sampdoria e Fiorentina. Stop anche per i ticket dell’atteso match che vedrà i partenopei affrontare il Barcellona. 

Leggi anche: Serie A, altro positivo in casa Napoli: Spalletti nei guai 

Situazione analoga anche per il Venezia. Il club lagunare, in linea con le scelte delle altre società, ha posticipato la vendita dei tagliandi per il match con il Milan. La Serie A ha bisogno di riallineare la mappa dei posti a sedere nel rispetto delle nuove norme, e anche la Juventus ha bloccato tutto per tre gare. Con un comunicato i bianconeri annunciano che non sarà possibile accedere alla prevendita delle partite contro Napoli, Udinese e Sampdoria. Anche Lazio, Fiorentina e Bologna negli ultimi minuti hanno preso la stessa decisione. Si lavora su due fronti quindi. Tracciare l’effettiva possibilità di accogliere i tifosi allo stadio e scongiurare nuovi contagi. Anche nella giornata odierna sono infatti emersi altri casi.

Serie A, i club tremano: nuovi calciatori positivi al Covid

osimhen
Viktor Osimhen positivo al Covid (Getty Images)

Il Napoli continua a fare i conti con l’emergenza Covid. Lozano resta positivo, mentre Insigne e Fabian Ruiz saranno arruolabili per la sfida con la Juventus. Oggi è però emersa la positività di Osimhen, che era già in forte dubbio. Allarme altissimo anche in casa Spezia. Kovalenko e un membro dello staff tecnico sono già in isolamento, ma il giro di controlli effettuato in mattinata ha chiarito che anche Hristov, Manaj e Nzola sarebbero positivi. Lo rivela Ansa, sottolineando che i tre calciatori sono asintomatici.

Leggi anche: Juve, bomba dalla Spagna: ad un passo la cessione del big

Anche l’Atalanta è sotto pressione. Non sono stati rivelati i nomi dei due calciatori in isolamento, e già nel pomeriggio un nuovo giro di controlli servirà al club per escludere ulteriori problemi. Situazione analoga ad Empoli. Sono tre i membri del gruppo squadra con test positivo, ma gli allenamenti proseguono. E in giornata sono previsti nuovi controlli su altre società che stanno effettuando allenamenti con gruppi ridotti in attesa di notizie dai laboratori.

Intanto è di pochi istanti fa il comunicato del Verona, che svela di aver riscontrato la positività del difensore Magnani. Nuovi controlli quindi anche per gli scaligeri, in un quadro che fino al 6 gennaio, data della ripresa, potrebbe diventare preoccupante. Il Bologna ha invece ufficializzato i tamponi positivi per Viola, Dominguez e il giovane Molla.