Quattordini anni senza Gabriele Sandri: il ricordo dei tifosi biancocelesti

Quattordici anni senza Gabriele Sandri: il ricordo da parte dei tifosi della Lazio e di tutti gli altri club che hanno voluto rendergli omaggio sui social

Gabriele Sandri, anniversario dalla sua morte
Gabriele Sandri (screenshot video YouTube)

Sono passati esattamente quattordici anni, ma è come se fosse successo ieri. Quel dannato 11 novembre del 2007 ha spezzato per sempre la vita a Gabriele Sandri. Impossibile non ricordarlo, specie le sua famiglia, amici e tifosi della Lazio. ‘Gabbo’, in compagnia di altri quattro amici, si trovavano insieme sull’A1: direzione Milano per poter vedere dal vivo la gara di campionato contro l’Inter. Si trovavano a bordo di una ‘Renault Megane’ e si erano fermato in una area di servizio ad Arezzo mentre stavano attendendo alcuni amici.

Poco dopo le ore 09:00 alcuni tifosi della Lazio entrarono in contatti con quelli della Juventus. Tanto è vero che una pattuglia della Polizia Stradale, poco distante, ha visto la scena. L’agente Spaccarotella che (secondo la sua testimonianza) ha affermato di aver visto la Renault andare via ha esploso due colpi di pistola. Quest’ultimo, però, centrò in pieno il collo del giovane supporters biancoceleste.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, il tempo è… sprecato: lo studio inchioda la Lega

Pochi istanti dopo gli amici si sono accorti che il proiettile aveva centrato in pieno ‘Gabbo’ e si fermarono la sosta dopo per chiamare il personale sanitario che arrivò troppo tardi visto che il ragazzo era già morto. A distanza di 14 anni lo speciale di ‘Rai Play‘ dedicato a lui. Per poter vedere il filmato basterà cliccare qui.

Gabriele Sandri, 14 anni dopo: il ricordo dei tifosi

In tanti, specialmente sui social newtork, lo hanno voluto ricordare con delle foto e frasi. Frutto che l’11 novembre non potrà mai essere un giorno come tutti gli altri:


LEGGI ANCHE >>> Premier League, stabilito nuovo record: Serie A “annichilita”