La Juventus e il ritiro, scelta clamorosa: tifosi spiazzati

Il club bianconero ha scelto un modo molto inusuale di continuare il ritiro. Una decisione che sta facendo discutere

Massimiliano Allegri in conferenza stampa
Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri e la scelta sul ritiro che fa discutere

“Il ritiro ci ha fatto bene, abbiamo passato dei giorni a guardarci negli occhi e a parlarci, cercando di capire cosa non andasse”. Alla vigilia della sfida di Champions League tra la Juventus e lo Zenit, Alex Sandro, esterno bianconero, aveva elogiato la scelta della società di mandare la squadra in ritiro, dopo i recenti risultati negativi. “Si è fatto tanto casino su questa cosa – aveva detto il laterale brasiliano – ma si tratta di una scelta giusta”. Dichiarazioni che sembravano sposare la linea dura del club torinese, molto deluso dalle ultime giornate di campionato. I bianconeri, che volano in Champions League, dall’alto del primo posto nel proprio girone con quattro successi consecutivi nelle prime quattro sfide, sono reduci da due clamorose sconfitte in Serie A, per mano di Sassuolo e Verona. Questi risultati avevano spinto la dirigenza bianconera a mandare la squadra in ritiro.

LEGGI ANCHE: Champions League, bene le italiane 

Allegri: “Faccio l’allenatore, mica il cane da guardia”

Una decisione particolarmente apprezzata anche dai tifosi, che sui social network avevano espresso il gradimento nei confronti della linea dura del club. Ma la vittoria di martedì sera contro lo Zenit (4-2 con doppietta di Dybala e reti di Chiesa e Morata) ha cambiato la situazione. La Juve resta in ritiro, ma in un modo inusuale. Dopo l’allenamento di oggi i calciatori potranno scegliere di rimanere a Vinovo, o tornare nelle proprie abitazioni, per poi riprendere giovedì la preparazione in vista della sfida di campionato contro la Fiorentina. Una scelta che sta facendo discutere, con i tifosi juventini che sui social sembrano dividersi. “Faccio l’allenatore, non il cane da guardia” ha dichiarato il tecnico Allegri al termine della gara di Champions League. I tifosi saranno d’accordo?