Birmania, frana in miniera: il bilancio è pesantissimo

Frana in miniera in Birmania: almeno 200 soccorritori sono impegnati nelle ricerche ma il bilancio è pesantissimo.

miniera birmania
Le immagini della miniera in Birmania (Youtube)

Il primo bilancio diramato dalle autorità locali è molto pesante. La miniera di giada nel sito di Hpakant, nello Stato di Kachin, è stata interessata da una frana che ha letteralmente investito i lavoratori che operavano all’interno. I soccorritori sono immediatamente giunti sul posto, ma le ricerche restano molto complicate, e il primo bilancio è allarmante. Pare infatti che al momento dell’incidente ci fossero in miniera più di 100 persone.

Leggi anche: “Niente discoteca perché di colore”: altro episodio di razzismo in Italia

Almeno 70 risulterebbero al momento disperse, e le difficoltà nel mandare avanti le ricerche sono altissime. Dal primo bilancio ci sarebbe anche un morto, ma i dati sono purtroppo destinati a crescere.

Birmania, altra frana in miniera: le condizioni dei lavoratori sono allarmanti

i soccorritori sul posto
I soccorritori giunti in miniera in Birmania (Youtube)

Non è il primo incidente che si verifica in Birmania. Quanto accaduto nella notte non fa altro che alimentare il dibattito sulle condizioni di lavoro. Fra dispersi, morti e feriti, il bilancio è alto, e si somma agli altri tragici incidenti che si sono verificati negli ultimi anni. I dati riaffermano che periodicamente nelle miniere di giada si verificano tragici episodi.

Leggi anche: Agrigento, ancora una tragedia: la città è sconvolta dal lutto

Nel 2020 sempre nello stesso luogo, 300 minatori rimasero sepolti da una frana. Le piogge monsoniche e i forti venti nella zona, al confine con la Cina, rendono ancora più delicate le condizioni lavorative, e non è bastata una moratoria a regolamentare le attività svolte. Restano comunque i numeri a dare il senso di ciò che accade. Ogni anno circa 10 persone perdono la vita in miniera, e ciò che è accaduto nella notte è solo l’ennesimo episodio di un’attività molto pericolosa e poco regolamentata.