Governo: Mattarella “Grazie a unità forze maggioranza e opposizione”

Alla tradizione cerimonia di scambio degli auguri di fine anno il Presidente della Repubblica parla ed esorta le istituzioni a continuare nella collaborazione

Il Presidente
Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella durante un discorso (Getty Images)

Momento difficile, ma la speranza che tutto possa risolversi e tornare alla normalità non è poi così lontana.  Nella tradizionale cerimonia che si tiene al Quirinale dove il Presidente della Repubblica incontra le Istituzioni per lo scambio di auguri, Sergio Mattarella ha tenuto un discorso, esortando il Governo ma anche le opposizioni a non mollare e continuare a collaborare. “Questo resta un tempo difficile – ha detto il Presidente -, nell’alternarsi di speranze e di nuovi allarmi. Abbiamo visto come la chiarezza, di fronte alle asprezze della pandemia, abbia spazzato via il tempo delle finzioni, delle distrazioni. Tutto questo mi è parso uno straordinario segno di maturità e serietà”.

LEGGI ANCHE>>Nuovo riconoscimento per Mario Draghi: Ha cambiato l’Italia

La stagione della ricostruzione -ha aggiunto il Capo dello Stato – si presenta anche come stagione di doveri. Doveri assunti anche spontaneamente dai nostri concittadini, che desidero ancora una volta ringraziare. Abbiamo compreso che la Repubblica è al tempo stesso istituzioni e comunità. La comunità ha bisogno delle sue istituzioni democratiche per difendere se stessa, per tradurre in realtà i propri valori, per aprirsi la strada verso il futuro”.

“E’ stato il tempo dei costruttori, non era scontato”

Mario Draghi
Per l’Economist Mario Draghi ha cambiato l’Italia © Getty Images

Il Presidente si è poi rivolto alle cariche più alte del Governo e alle forze politiche: “Credo che si possa riconoscere come in Italia si sia affermata una sostanziale unità. Unità di intenti di fronte alla pandemia. E unità di sforzi per gettare le basi di un nuovo inizio. Il tempo dei costruttori si è realizzato in questa consapevolezza. Non era scontato”. Un discorso e un riconoscimento che è stato molto apprezzato da tutte le forze politiche, anche perché il momento attuale, per stessa ammissione di Mattarella, nonostante i progressi, resta complicato.

Ed è anche per questo che il numero uno dello Stato ringrazia tutti per la collaborazione messa in campo per cercare di rimediare alla situazione difficile: “Esprimo un riconoscimento all’impegno delle forze politiche che hanno colto il senso dell’appello rivolto, all’inizio dell’anno, al Parlamento affinché, nell’emergenza, si sostenesse un governo per affrontare con efficacia la pandemia in atto e per mettere a punto progetti, programmi e riforme necessari a non dissipare la straordinaria opportunità del Next Generation