Reddito di cittadinanza, un ‘record’ incredibile: in manette uomo catanese

Reddito di cittadinanza, a quanto pare è stato stabilito un nuovo (e triste) ‘record’ per quanto riguarda i furbetti del sussidio dello Stato. In manette un uomo a Catania

Reddito di cittadinanza, arrestato un uomo a Catania
Carabinieri (Getty Images)

Le forze dell’ordine continuano a dare la caccia ai cosiddetti “furbetti” del reddito di cittadinanza. Nelle ultime settimane e mesi sono state scoperte tantissime persone, in tutta Italia, che usufruivano del sussidio ma che non ne avevano alcun diritto. C’è chi addirittura ha dichiarato il falso (con numeri di persone all’interno del nucleo familiare completamente non vero), chi ha finto di essere di nazionalità diversa e tanto altro. Pur di ricevere soldi dallo Stato che sarebbero potuti servire ad altre persone che ne hanno davvero bisogno e che stanno continuando ad aspettare o che la loro richiesta è stata rifiutata.

LEGGI ANCHE >>> Reddito di cittadinanza, imponente operazione: record di denunce e frodi

A Catania, però, è stato stabilito un nuovo record. Ovviamente un primato triste. I carabinieri, dopo una lunga indagine, hanno scoperto chi era l’uomo che usufruiva del sussidio. Attenzione, non parliamo solamente di uno ma addirittura ben dodici. Persone? No, incassava il RDC dodici volte!

Reddito di cittadinanza, nuovo ‘record’ a Catania

Reddito di Cittadinanza, arrestato furbetto a Catania
Carabinieri (Getty Images)

Le forze dell’ordine dello stazionamento di Catania hanno arrestato un 59enne che ha dato ben 12 prestanome per il reddito di cittadinanza. Il “bello” è che è riuscito ad averli tutti fino a quando non è stato scoperto. Ora dovrà rispondere di: indebito utilizzo di carte di credito e pagamento. Gli stessi militari hanno notato dei movimenti strani dell’uomo che era impegnato in una attività del tutto falsa.

LEGGI ANCHE >>> Reddito di cittadinanza, taglio e revoca: i correttivi al sussidio

Dopo aver chiuso le indagini i carabinieri si sono presentati nell’abitazione dell’uomo e hanno perquisito il tutto. In primis hanno subito notato una certa “agitazione” da parte sua che non ha ben accolto l’arrivo dei militari. Sono state trovate, appunto, dodici carte di credito rilasciate da ‘Poste Italiane‘ che usava per prelevare contante. In questo momento, l’uomo, si trova agli arresti domiciliari.

Reddito di cittadinanza, un arresto a Catania
Postepay (screenshot video YouTube)