Ultrà arrestato in diretta tv per “lesione razziale”: è la prima volta che accade

Durante l’incontro Avai-Brasil Pelotas un tifoso della squadra di casa è stato denunciato e arrestato dai militari che sono saliti in tribuna e l’hanno portato via

Ultrà arrestato
Ultrà dell’Avai arrestato in tribuna per razzismo (screenshot da youtube)

Episodio grave e mai visto su un campo di calcio. Un altro che si aggiunge ad altri che stanno capitano in questo periodo in Brasile. Questa volta è accaduto durante un incontro di serie B brasiliana  tra il Brasil de Pelotas e Avaí , a Bento Freitas, per il 33° turno della serie B del Brasileirão. Il massaggiatore della squadra ospite ha riferito di essere stato oggetto di alcune frasi razziste, dalla sua panchina è andato a quella avversaria e poi diretto alle forze dell’ordine.

Ha denunciato tutto in diretta, indicando più volte il tifoso sugli spalti. La partita si è fermata per qualche minuto, con la polizia militare che, una volta individuato l’ultrà, insieme al massaggiatore, si è diretta verso il sostenitore della squadra dell’Avai, arrestato e davanti a tutti portato via dallo stadio.

IL VIDEO DELL’EPISODIO

Arrestato davanti a tutti alla fine del primo tempo della partita

La vittima dell'offesa
il massaggiatore del Brasil Pelotas

L’infrazione si è verificata alla fine del primo tempo della partita. La polizia militare è stata avvisata e all’intervallo ha allontanato il tifoso dagli spalti, denunciandolo e arrestandolo in diretta televisiva praticamente. Secondo indiscrezioni raccolte da “Globo Tv”, oltre al tifoso dell’Avai, che è stato condotto fuori dallo stadio e portato direttamente in questura, anche il massaggiatore del Brasil Pelotas che ha indicato e denunciato il colpevole, per fornire maggiori chiarimenti su quanto è successo.

In Brasile, grazie all’intervento e alla durezza imposta dalla federacalcio brasiliana, c’è molta attenzione sotto questo aspetto, tanto che le autorità brasiliane non sottovalutano il fenomeno. Ora il tifoso dell’Avai rischia un Daspo a vita.