Zorzi contro Platinette, scintille in diretta: interviene Costanzo – VIDEO

Duro scontro da Maurizio Costanzo fra Tommaso Zorzi e Platinette: il motivo è un Babbo Natale omosessuale. É bagarre, i social si schierano.

tommaso zorzi platinette
Tommaso Zorzi, scontro con Platinette in tv (Getty Images)

La notizia, poi l’acceso dibattito. Infine lo scontro. Tommaso Zorzi e Platinette, entrambi ospiti al Maurizio Costanzo Show, hanno dato vita ad un accesissimo botta e risposta. Il tema è un Babbo Natale omosessuale presente in uno sport in Norvegia, nazione in cui iniziano le celebrazioni per il cinquantesimo anniversario della depenalizzazione delle relazioni omosessuali. Mauro Coruzzi ha commentato la notizia scatenando l’ira dell’ex vincitore del Grande Fratello. 

Leggi anche: Gf Vip, il 13 dicembre cambia tutto: alcuni concorrenti lasceranno la casa

“Non c’è bisogno di trasformare Babbo Natale in omosessuale – ha chiarito in studio -, non vedo la necessità di affermare così i propri diritti. Secondo me è una stupidaggine“. Dopo una prima risposta di Zorzi, Platinette rincara la dose. “Ormai trovi ovunque una striscia Lgbt, è diventato un mercato. Io non grido tutti i giorni che sono omosessuale o eterosessuale. Sono solo un essere umano. Basta con le categorie”. Platinette tuona, Zorzi risponde e incassa il lungo applauso del pubblico.

La risposta di Zorzi a Platinette

Platinette
Platinette attacca, Zorzi risponde (Getty Images)

A Tommaso Zorzi le parole di Platinette non piacciono. É visibilmente nervoso, prova a rispondere ma le sue parole sono sovrastate da quelle di Mauro Coruzzi che ribadisce di vedere ovunque spot in cui uomini o donne si baciano. Interviene quindi Maurizio Costanzo che concede seccamente il diritto di replica all’ex gieffino. E la risposta arriva forte e pesante. “Siamo stati per anni vittime di un sistema eterocentrico – afferma – che fastidio provi nel vedere ovunque la bandiera Lgbt?” Applausi in studio e una nuova risposta di Platinette.

Leggi anche: Gf Vip, concorrente scoppia in lacrime: “Ci sono rimasta male”

“Basta con questo vittimismo, siamo ovunque in televisione, non siamo dei panda in via d’estinzione”. Zorzi replica e incassa commenti positivi. “Non capisco cosa tolga agli etero il fatto di vedere bandiere LGBT dove prima non c’erano – afferma – il fatto che ora si strizzi l’occhio ai diritti rispetto a quanto si faceva prima non toglie nulla alla nostra comunità. E nemmeno a quella degli etero”. Cruciani, che con la notizia ha innescato la bagarre, se la cava con una battuta. “Che bello far litigare Zorzi e Platinette”. Coruzzi risponde con un “Non è la prima volta”. Zorzi replica: “Sono qui per questo”. Il dibattito si allarga quindi ai social, che stanno dalla parte dell’ex vincitore del Grande Fratello. “Quel siamo ovunque” di Platinette, a molti non è piaciuto.

Impostazioni privacy