Benvenuto: “Rilancio il Partito d’Azione”. Poi attacca sinistra e Meloni

L’ex segretario della Uil Giorgio Benvenuto in un’intervista a ‘Domani’ si sofferma sulla situazione politica e non mancano attacchi a sinistra e destra.

Giorgio Benvenuto, ex segretario della Uil, in un’intervista a Domani si sofferma sulla situazione politica in Italia e conferma il suo impegno di ritornare in questo mondo per rilanciare il Partito d’Azione: “Ha combattuto la dittatura e contribuito alla costruzione di una democrazia. Ora è fondamentale fare un annuncio importante ai giovani, che faranno la storia di domani”.

Benvenuto intervista Domani Schlein Meloni
Giorgio Benvenuto si sofferma sulla politica italiana – Notizie.com – © Ansa

Nell’autunno caldo i giovani sono stati fondamentali – continua ancora il sindacalista – e lo sono stati anche nella realizzazione di riforme. Siamo pronti a raccontare e indicare, ma la cosa fondamentale rappresenta quella di convincerli a tornare nuovamente in campo“.

Benvenuto attacca la sinistra

Benvenuto intervista Domani Schlein Meloni
Benvenuto sulla sinistra e su Schlein – Notizie.com – © Ansa

Benvenuto attacca duramente anche la sinistra: “E’ ferma. Il mondo è cambiato, loro no. Io sento dire ancora che difendono i diritti dei lavoratori e delle donne, ma si tratta di una affermazione di rinunciata. Ora è il momento di valorizzarli, ma sembra che ormai la sinistra sia appagata dalle sue parole d’ordine“.

L’ex segretario della Uil parla della Schlein: “Si dà da fare, ma il problema è più grande di un segretario. La sinistra ormai non coinvolge più i giovani. I tweet non sono il frutto di una elaborazione“.

Benvenuto sul premier Meloni

Benvenuto intervista Domani Schlein Meloni
Il pensiero di Benvenuto su Giorgia Meloni – Notizie.com – © Ansa

Per l’ex sindacalista un pensiero anche su questo anno di governo di Meloni: “Non è capace di avere un rapporto costruttivo con sigle sindacali. In lei prevale la capacità propagandistica. E il sindacato non è l’unico corpo intermedio che non viene considerato. Quando succede una cosa simile significa che l’esecutivo non ha una visione strategica“.

Benvenuto conferma anche che “i difetti di questo governo vengono messi meno in evidenza anche a causa dell’assenza di una opposizione agguerrita e non in grado di fare proposte come succedeva in passato“.

Impostazioni privacy