Mondiali, l’Argentina va in semifinale: Olanda battuta ai calci di rigore

L’Argentina raggiunge la Croazia in semifinale. L’Albiceleste ha la meglio sull’Olanda solo dopo la lotteria dei calci di rigore.

E’ Croazia-Argentina la prima semifinale. L’Albiceleste al termine di una partita ricca di emozioni supera l’Olanda ai calci di rigore.

Olanda-Argentina
L’Argentina vola in finale – Notizie.com – © Lapresse

La squadra di Scaloni, in vantaggio di 2-0 ad un quarto d’ora dalla fine, si è fatta rimontare nel finale dalla doppietta di Weghorst (secondo gol arrivato al 12esimo minuto di recupero ndr), ma dal dischetto è stata quasi perfetta. Decisivo il rigore di Lautaro Martinez.

Il racconto della sfida

Gol Molina
Il gol di Molina dello 0-1 – Notizie.com – © Lapresse

Parte forte la squadra di Scaloni che ha subito una chance con de Paul, la difesa dell’Olanda si salva in qualche modo. Con il passare dei minuti i ritmi del match e nella parte centrale della sfida da segnalare dei tentativi imprecisi da parte di Messi e Bergwjin. Nell’ultimo quarto d’ora l’Albiceleste ritorna ad alzare i giri del motore e ci prova con de Paul, attento Noppert. Al 35′ i sudamericani sbloccano il match: Messi inventa Molina batte Noppert in uscita. Poco prima dell’intervallo tentativo della Pulce neutralizzato dal portiere olandese.

Nella ripresa la squadra argentina inizia a controllare il match e non rischia praticamente nulla. Anzi si fa vedere dalle parti di Noppert con una conclusione di Messi imprecisa. Raddoppio che arriva al 73′: Acuna viene steso in area di rigore da Dumfries e dal dischetto Messi non sbaglia. Immediata la reazione dell’Olanda che riapre i giochi con il colpo di testa vincente di Weghorst. La rete riaccende le speranze della squadra di van Gaal che ci prova con Berghuis, decisiva la deviazione di un avversario. Al 12esimo minuto di recupero l’Olanda trova la rete del 2-2: punizione di Koopmeiner e gol di Weghorst che regala agli Orange i supplementari.

Primo tempo senza particolari emozioni, nella ripresa l’Argentina alza i ritmi e crea alcune occasioni pericolose, ma la difesa avversaria risponde sempre presente. La prima vera parata di Noppert arriva al 119′ sulla conclusione di Lautaro Martinez. Poco dopo è il turno di Enzo Fernandez a mettere i brividi all’Olanda, ma il palo salva la squadra di van Gaal. Non succede più nulla. Dagli undici metri gli errori di van Dijk e Berguis sono decisivi per gli olandesi.

Il tabellino di Olanda-Argentina

Olanda-Argentina tabellino
Il tabellino di Olanda-Argentina – Notizie.com – © Lapresse

Olanda-Argentina 5-6 dcr

Marcatori: 35′ Molina N. (A), 73′ rig. Messi (A), 83′ Weghorst (O), 90’+12 Weghorst (O)

Sequenza rigori: van Dijk (O) parato-Messi (A) gol; Berghuis (O) parato-Paredes (A) gol; Koopmeiners (O) gol-Montiel (A) gol; Weghorst (O) gol-Fernandez E. (A) fuori; de Jong L. (O) gol-Lautaro Martinez (A) gol

Olanda (3-4-1-2): Noppert; Timber, van Dijk, Aké; Dumfries, de Roon (46′ Koopmeiners), de Jong F., Blind (64′ de Jong L.); Gakpo (114′ Lang); Bergwijn (46′ Berghuis), Depay (78′ Weghorst). All. van Gaal

Argentina (3-5-2): Martinez E.; Romero C. (78′ Pezzella G.), Otamendi, Lisandro Martinez (112′ Di Maria); Molina N. (106′ Montiel), de Paul (67′ Paredes), Fernandez E., Mac Allister, Acuna (78′ Tagliafico); Messi, Alvarez J. (82′ Lautaro Martinez) All. Scaloni

Arbitro: Sig. Antonio Mateu Lahoz (Spagna)

Note: Ammoniti: Timber, Weghorst, Depay, Berghuis, van Dijk (O); Acuna, Romero, Lisandro Martinez, Paredes, Montiel, Pezzella G. (A). Angoli: 2-8 per l’Argentina. Recupero: 5′ p.t.; 10′ s.t.; 0′ p.t.s.; 1′ s.t.s.