WWE, pre-Survivor Series WarGames: highlights del 2022 – VIDEO

In vista di Survivor Series WarGames, l’ultimo Premium Live Event WWE del 2022, al WWE ripercorre insieme i momenti più emozionanti degli ultimi mesi, pieni di cambiamenti sotto tutti i punti di vista

Manca pochissimo all’ultimo Premium Live Event del 2022: Survivor Series è uno dei big 4 in WWE, con Royal Rumble, SummerSlam e WrestleMania. E al TD Garden di Boston (Massachusetts) ci sarà il 36° appuntamento con questo storico evento, nella notte italiana fra sabato 26 e domenica 27 novembre, visibile sul WWE Network.

Roman Reigns
Roman Reigns ha trionfato a WrestleMania 38 a Dallas (WWE) – Notizie.com

Per l’occasione, a Survivor Series ci saranno anche i WarGames (con un match maschile e uno femminile), una delle stipulazioni speciali più affascinanti in assoluto. Nel match femminile il team di Bayley affronterà quello di Bianca Belair, mentre in quello maschile la Bloodline al completoaffronterà Drew McIntyre, Sheamus. Kevin Owens e The Brawling Brutes.

WWE, gli highlights del 2022

Un anno di cambiamenti, questo 2022, in WWE. Sotto la gestione Triple H sono tornate diverse Superstar: ripercorriamo i momenti più importanti dei Premium Live Event del 2022.

Ronda Rousey
Ronda Rousey si è aggiudicata la vittoria della Royal Rumble femminile 2022 (WWE) – Notizie.com

Royal Rumble (29 gennaio): la vittoria di Ronda Rousey nella rissa reale femminile e di Brock Lesnar in quella maschile hanno sicuramente segnato una serata indimenticabile. Fu la prima pietra per costruire lo scontro con l’unificazione dei titoli massimi di WrestleMania 38…

WrestleMania 38 (3 aprile): il grande trionfo di Roman Reigns, capace di diventare il WWE Undisputed Universal Champion. Un dominio incontrastato che lo ha portato a battere Brock Lesnar, cosa che non era riuscito a fare nei precedenti di WM31 e WM34.

Hell in a Cell (5 giugno): nonostante uno strappo al pettorale e un infortunio compromettente con un ematoma evidentissimo, Cody Rhodes si presentò nel Main Event e riuscì a battere Seth Rollins all’interno dell’Hell in a Cell, in quello che per molti viene considerato il match dell’anno.

Clash at the Castle (3 settembre): 30 anni dopo SummerSlam 1992 a Wembley, la WWE tornò in Europa con un Premium Live Event. A Cardiff, l’idolo di casa Drew McIntyre le provò tutte per porre fine al regno interminabile di Roman Reigns, che con l’aiuto di Solo Sikoa riuscì a portarsi a casa la vittoria.

Crown Jewel (5 novembre): Dopo 2 match stupefacenti in WWE, Logan Paul si è sentito pronto a sfidare il campione. L’influencer e YouTuber è stato a un passo dal jackpot contro Roman Reigns, ma si è arreso di fronte al pubblico saudita.

E ora cosa succederà nell’ultimo Premium Live Event dell’anno? Per scoprirlo basta iscriversi sul WWE Network e vedere migliaia di contenuti, oltre a Survivor Series WarGames, tramite pc, smartphone, tablet e ogni dispositivo elettronico.