Manchester United, la proprietà statunitense pronta all’addio. I tifosi: “Ronaldo, pensaci tu”

Nel giorno in cui il club inglese dice addio al fuoriclasse portoghese, la società lancia segnali sul futuro. E i tifosi richiamano il loro (ex) idolo

Nel giorno in cui si consuma il clamoroso addio di Cristiano Ronaldo al Manchester Unitedaddio di Cristiano Ronaldo al Manchester United (con tanto di comunicato ufficiale del club inglese e del calciatore, che certificano la fine di una lunga e tormentata avventura), i tifosi dei Red Devils sono disorientati da una lunga serie di notizie che riguardano il club e mettono in dubbio il futuro di una delle società più gloriose di tutto il Regno Unito.

In serata si sono infatti rincorse voci, più o meno fondate, di possibili e clamorose decisioni del gruppo statunitense che detiene il pacchetto azionario dello United.  La proprietà americana del Manchester United si è detta infatti disponibile a considerare la vendita del club di Premier League. Una news inattesa, arrivata proprio nel giorno in cui il club ha deciso di rompere con il suo giocatore più rappresentativo. Una notizia che ha destato anche l’ilarità del web.

Quale sarà il suo futuro?
Cristiano Ronaldo (Foto LaPresse)

Molti tifosi dello United infatti, hanno chiesto allo stesso fuoriclasse portoghese di tornare al Manchester, ma in veste di proprietario: “Con tutti i soldi che ti abbiamo dato te lo puoi comprare”, hanno scherzato sul web. Battute a parte, il futuro della società inglese resta momentaneamente avvolto nel mistero. Le prossime mosse dei proprietari del club saranno decisive.

La famiglia Glazer, proprietaria del club, sta infatti esplorando finanziamenti esterni per migliorare la crescita, una mossa che potrebbe aprire la strada a una potenziale acquisizione. “Come parte di questo processo, il Consiglio prenderà in considerazione tutte le alternative strategiche, inclusi nuovi investimenti nel club, una vendita o altre transazioni che coinvolgono la società”, si legge in una nota. Volontà di trovare nuovi soci pronti a contribuire a far crescere il brand societario o primo tentativo di portare avanti la vendita dell’intero pacchetto societario? I tifosi attendono novità, intanto continuano (scherzosamente) a coinvolgere il loro (ormai ex)idolo.