Qatar 2022, la scelta di Kane sulla fascia di capitano “One Love”

Non accennano a placarsi le polemiche e le tensioni per la questione riguardante il simbolo che intendono utilizzare alcuni capitani ai Mondiali. Oltre alla multa, infatti, adesso incorrerebbero anche in un’ammonizione 

Proseguono le polemiche e le tensioni riguardo il “caso fascia da capitano” al Mondiale del Qatar. Diverse nazionali avevano infatti annunciato che i rispettivi capitani avrebbero indossato una fascia con la scritta “One Love” su sfondo arcobaleno, in difesa dei diritti della comunità LGBT.

Harry Kane
Il capitano dell’Inghilterra Harry Kane (Ansa) – Notizie.com

Tra queste anche l’Inghilterra, che però a quanto pare avrebbe deciso di fare un passo indietro, in quanto i giocatori “colpevoli” di utilizzare quel vessillo simbolico potrebbero incappare in un’ammonizione. Ciò significa che Harry Kane, il capitano, rischierebbe un cartellino giallo prima ancora di iniziare a giocare. Per questo il giocatore del Tottenham, d’intesa con la Football Association, sta valutando se rinunciare o meno a questo gesto dimostrativo.

Cosa dice il regolamento

Il regolamento Fifa d’altronde vieta in campo la manifestazione chiara ed evidente di qualsiasi presa di posizione politica, in un senso o nell’altro. Le trasgressioni fino a questo momento erano punite con una multa, ma dopo che la Fifa ha annunciato la scelta di fasce di capitano con slogan pro diritti (da ‘NoDiscrimination’ a ‘ProtectChildren’), è emerso direttamente dalle parole del capitano dell’Olanda, Virgil van Dijk, che il rischio per chi vestiva la fascia ‘One Love’ fosse diventato superiore: “Se sarò ammonito, ne discuteremo“.

Harry Kane
Kane vuole indossare la fascia con la scritta “One Love” su sfondo arcobaleno, in difesa dei diritti della comunità LGBT (Ansa) – Notizie.com

Il ceo della Football Association, Mark Bullingham, ha poi confermato: “La Fifa ha fatto sapere che chi indossa quella fasce potrebbe incorrere in sanzioni sportive. Il nostro capitano, la nostra squadra, vuole indossare quella fascia: ma è chiaro che la situazione sia cambiata e dobbiamo valutare tutte le implicazioni“. Il capitano della Germania, Manuel Neuer, ha invece sottolineato nei giorni scorsi che la federcalcio tedesca è pronta a pagare le multe purché lui indossi quella fascia.