Chris Hemsworth e il futuro dopo Thor. Parla Miles Teller

Chris Hemsworth è pronto ad andare oltre alla decennale esperienza maturata nei panni di Thor e Miles Teller ha voluto esaltare il talento dell’australiano.

Sembra strano, ma l’11 Agosto 2022 Chris Hemsworth compierà trentanove anni, allontanandosi pericolosamente dalla generica accezione di ‘giovane’. Evidenziare il dato anagrafico dell’attore australiano è utile per definire con maggior consapevolezza la sua parabola lavorativa, che è stata inevitabilmente monopolizzata dal celebre ruolo di Thor. Nell’immaginario collettivo Chris Hemsworth è Thor e, come in altre rinomate carriere, appare difficile scrostare dalla mente della masse tale associazione mentale. Proprio pochi giorni fa (17 Giugno) su Netflix è stato rilasciato Spiderhead, il nuovo progetto con protagonista Hemsworth, che sembra essere l’inizio di un nuovo percorso artistico definitivamente slegato dall’esperienza avuta con il supereroe Marvel. Miles Teller, co-protagonista di Spiderhead, ha voluto parlare del futuro di Chris Hemsworth, esaltandone il talento: “È davvero solo un gamer. Penso ci siano più cose oltre a Thor che può fare e che le persone sono in grado di vedere, penso che inizieranno davvero a parlare di lui solo come un grande attore. Non come Thor, un supereroe. E quei ruoli sono davvero difficili da fare. Dopo averci divertito un po’ con tutto quel green screen è davvero complicato e penso che Chris può fare ciò che vuole. Non esiste una sola performance di cui non sia capace e ha assolutamente alzato il mio livello”.

LEGGI ANCHE > Blonde con Ana de Armas: ecco durata e data di uscita!

In realtà, Spiderhead di Joseph Kosinski non è il primo film in cui Hemsworth ha dimostrato le sue doti fuori dall’MCU e, in seguito all’uscita del prossimo Thor: Love and Thunder, siamo certi che non sarà l’ultimo.