Belgio, situazione Covid peggiora: il Governo prende la decisione UFFICIALE

Anche in Belgio la situazione per quanto riguarda i contagi da Covid sta peggiorando giorno dopo giorno. E’ di poche ore fa la notizia UFFICIALE presa direttamente dal Governo

Campionato belga a porte chiuse
Decisione ufficiale della Pro League in Belgio (Getty Images)

Non sono stati per nulla giorni semplici questi per quanto riguarda le festività natalizie. Molte persone, infatti, hanno dovuto rinunciare a festeggiare insieme ad altri parenti per via del Covid. Purtroppo la situazione, in tutto il mondo, sta peggiorando. Anche nel calcio sono state prese delle decisioni ufficiali.

Pochi giorni fa la notizia che alcune partite della Premier League sono state rinviate a data da destinarsi: troppi contagi nelle squadre e meglio evitare. Lo stesso vale per la Serie B (si sarebbe dovuto giocare in questi giorni): le gare sono state rinviate verso la metà di gennaio, sempre a meno di clamorosi colpi di scena.

LEGGI ANCHE >>>Emergenza Covid in Premier League, altra partita rinviata

Ci spostiamo in Belgio dove il Governo e la ‘Pro League‘, la massima divisione (per intenderci la nostra Serie A) ha preso una decisione ufficiale in merito ai troppi contagi che si sono registrati in alcune squadre, per via della variante Omicron che non lascia alcun tipo di scampo.

Covid, in Belgio si gioca ma a porte chiuse – UFFICIALE

In Belgio si gioca, ma a porte chiuse
Belgio, il campionato riprende ma a porte chiuse (Getty Images)

Oggi in Belgio si riparte con il campionato dove sono in programma quattro partite (Cercle Brugge-Club Brugge, Standard Liegi-Zulte-Waregern, Union Saint-Gilloise-Gent, Oostende-Genk). Tutti i match, però, verranno disputati a porte chiuse: niente pubblico. Anche l’Anversa dove milita una vecchia conoscenza del calcio italiano, Radja Nainggolan, sta avendo a che fare con tantissimi positivi nella rosa.

LEGGI ANCHE >>>Premier League, aumentano i casi covid: altre due partite rinviate

Tanto è vero che hanno chiesto ed ottenuto il rinvio della partita di campionato contro il KV Courtai. Non sono stati resi noti i nomi delle persone che hanno contratto il virus, ma a quanto pare si tratta di nove calciatori e due membri dello staff tecnico. Per tutti è scattato l’obbligo di isolamento fiduciario, in attesa di sottoporsi al tampone per scoprire se hanno smaltito o meno la malattia.

In Belgio si gioca, ma a porte chiuse
Belgio, il campionato riprende ma a porte chiuse (Getty Images)