Formula 1, c’è l’annuncio: Mick Schumacher in Ferrari nel 2022

Mick Schumacher in Ferrari nel 2022. Nuova esperienza in arrivo per il pilota tedesco e figlio d’arte.

Mick Schumacher
Mick Schumacher scelto dalla Ferrari come terzo pilota © Getty Images

Mick Schumacher in Ferrari nel 2022. Come annunciato da Binotto in conferenza stampa, la scuderia di Maranello ha deciso di puntare forte sul figlio d’arte scegliendolo come terzo pilota per la prossima stagione insieme ad Antonio Giovinazzi.

LEGGI ANCHE <<< Hamilton, un “titolo” speciale: la cerimonia al Castello di Windsor – FOTO

In caso di infortunio di Leclerc o Sainz, Schumi jr. potrebbe fare il suo esordio ufficiale in una gara con la Ferrari. Per lui, inoltre, ci sarà anche la possibilità di correre con la scuderia di Maranello le prime sessioni di prove libere, ma la scelta finale su questo spetterà a Binotto e il team principal ha sempre deciso di affidarsi ai piloti ufficiali per raccogliere dei dati in vista delle qualifiche di sabato e della gara di domenica.

Mick Schumacher pilota Ferrari dal 2023?

Mick Schumacher Ferrari
Mick Schumacher in Ferrari nel 2023? © Getty Images

La Ferrari, come confermato da Binotto, ha intenzione di affidare in futuro una delle monoposto a Mick Schumacher, ma le tempistiche non sono ancora chiare. Una prima possibilità potrebbe esserci già nel 2023. Il contratto di Sainz, infatti, è in scadenza nel 2022 e i discorsi sul rinnovo, almeno fino a questo momento, non sono iniziati.

In più c’è la situazione Leclerc. Il monegasco ha un contratto fino al 2024, a Maranello sono pronti a prolungarlo di altri due anni, ma molto dipenderà dalla prossima stagione. In caso di un Mondiale simile agli ultimi due non è da escludere la decisione di lasciare la Ferrari per una nuova esperienza (Mercedes? ndr). Questo potrebbe aprire le porte all’arrivo di Schumi jr. anche se molto dipenderà dalle sue prestazioni.

LEGGI ANCHE <<< Formula 1, Verstappen campione del mondo: battuto Hamilton

La Ferrari, quindi, presto potrebbe accogliere nel box un nuovo Schumacher. La speranza da parte dei vertici della Rossa è sicuramente quella di ripercorrere il percorso fatto con il padre, ma l’ultima parola in questi casi spetterà alla pista. Solo lei potrà dirci se sarà Mick a battere i record firmati da Michael nei suoi anni trascorsi con la scuderia di Maranello.