Eugenio Finardi vivo per miracolo: a salvarlo è lo smartwatch

Tragedia sfiorata all’aeroporto di Milano. Il cantautore, in partenza per un tour in Puglia, è stato salvato in extremis

Eugenio Finardi
Eugenio Finardi, salvo per miracolo. Ha rischiato l’infarto (Instagram)

“Una telefonata ti salva la vita”, recitava un vecchio slogan di una compagnia telefonica. Guardando ciò che è successo ad Eugenio Finardi, si potrebbe tranquillamente proporre una nuova pubblicità ad effetto, sostituendo il vecchio telefono a fili con uno smartwatch. Il cantautore è stato infatti salvato dal suo orologio, che gli ha segnalato un pericolo imminente, consentendogli di chiamare i soccorsi sanitari in tempo.

LEGGI ANCHE: Addio a Giampiero Galeazzi: la telecronaca che entra nella storia

Finardi aveva programmato una serie di concerti in Puglia: Ostuni e Brindisi erano le tappe del suo tour, che avevano fatto registrare il sold out. Il musicista stava per raggiungere la Puglia, ma una volta messo piede in aeroporto ha subito capito che stava per accadere qualcosa. E lui stesso a spiegarlo con un lungo post sulla sua pagina Facebook, dove ha regalato a tutti i suoi fan i dettagli di ciò che gli è accaduto.

Finardi: “Salvato dal mio iphone”

Eugenio Finardi, durante uno dei suoi concerti (Instagram)

Finardi, pubblicando anche lo screenshot del suo smartwatch, con i suoi dati cardiaci, scrive: “Oggi ero a Linate in coda per l’imbarco del volo AZ1643 per Brindisi quando, improvvisamente, il cuore ha cominciato a battere forsennatamente, il sudore a colare e la testa girare. Il mio iPhone segnalava fibrillazione Atriale. Mi hanno portato in affanno al Centro Medico dell’aeroporto e poi in Ambulanza al Centro Cardiologico Monzino, dove si sono presi cura di me in maniera eccellente e cortese. La Cardioversione farmacologica è andata bene e ora sono a casa. Frastornato ma a posto. Domani visite e controlli. Voglio scusarmi con Il Pubblico di Brindisi e Ostuni. Prometto che ci rifaremo al più presto. L’appuntamento è solo rimandato di un pò”.


LEGGI ANCHE: Cronaca di una tragedia sfiorata sul GRA

Finardi ha rischiato l’infarto ed è riuscito ad evitarlo, solo grazie al suo smartwatch, che gli ha immediatamente segnalato il problema, portando il musicista a richiedere il pronto intervento dei medici. “Se non fosse stato per il mio smartwatch, che ha immediatamente segnalato la fibrillazione – ha scritto sui social rispondendo ai messaggi dei fan – avrei pensato di essere solo acciaccato e in affanno per lo stress dell’aeroporto e sarei salito sull’aereo dove sarei stato male. Atterraggio di emergenza e tutte le conseguenze”.