Il clamoroso autogol del campione della serie A – VIDEO –

Uno dei giocatori più forti del nostro campionato è stato protagonista di uno sfortunato episodio accaduto durante un match giocato con la sua nazionale

A causa delle sfide valevoli per le qualificazioni ai prossimi mondiali in Qatar, si sono fermati tutti i campionati del mondo. Le gare hanno quindi visto la partecipazione dei più importanti fuoriclasse mondiali, capaci di prodezze, gol e giocate da fuoriclasse. Ma non tutti sono riusciti a lasciare il segno. Anzi, c’è stato anche chi si è macchiato di un clamoroso errore, regalando un gol agli avversari con un intervento goffo e poco equilibrato. Una rete che sta facendo il giro del web, scatenando la reazione degli utenti.

LEGGI ANCHE: Clamoroso Cassano: che attacco al Faina

Stiamo parlando di Marcelo Brozovic, campione d’Italia con la maglia dell’Inter e uno dei centrocampisti dal rendimento migliore e più continuo del campionato. Brozovic è un insostituibile per la mediana di Simone Inzaghi, che gli ha affidato il compito di muoversi davanti alla difesa. Con le sue prestazioni ha convinto tutti. Anche il ct della nazionale croata Dalic, che lo schiera sempre tra i titolari. Anche nella trasferta sul campo di Malta. Una gara senza storia, che si è conclusa con la netta vittoria dei croati, capaci di imporsi con un perentorio 7-1.

LEGGI ANCHE: Dazn la decisione definitiva: ecco il comunicato ufficiale

Ma è proprio l’unico gol segnato dai padroni di casa che fa discutere e sorridere. A beffare il portiere croato Grbic, è stato proprio il suo compagno di squadra Brozovic, che al trentunesimo del primo tempo ha siglato (suo malgrado) la più classica delle autoreti. L’interista si è avventato su un cross proveniente dalla fascia sinistra e ha tentato, in acrobazia, di allontanare la sfera dalla propria area di rigore.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Minuti Di Recupero (@minutimagazine)


LEGGI ANCHE: Calcio, i tifosi della Roma difendono Mourinho e attaccano i media

Peccato però che abbia colpito in modo goffo e maldestro la sfera, che gli è sbattuta sulla testa e poi si è andata a spegnere alle spalle dell’estremo difensore croato, vanamente proteso in tuffo. Un gol che ha dato (solo per pochi minuti) qualche speranza a Malta, prima che nella ripresa, la Croazia dilagasse.