PSG femminile, aggredita Hamraoui: in manette la compagna Diallo

PSG femminile, bruttissimo episodio quello che è accaduto nelle ore scorse nei confronti della calciatrice Kheira Hamraoui: quest’ultima è stata aggredita. In manette una sua compagna di squadra

Aminata Diallo aggredita
Aminata Diallo (screenshot video YouTube)

Incredibile quello che è accaduto nelle ore scorse in Francia. Ad essere colpita in una bruttissima vicenda è stata la calciatrice del Paris Saint Germain femminile, Kheira Hamraoui. Nella serata di ieri non è scesa in campo nella sfida di Champions League contro il Real Madrid (per la cronaca conclusasi sul punteggio di 4-0 in favore delle francesi). Una assenza che ha fatto molto discutere. Tanto è vero che il club parigino ha giustificato il tutto per “motivi personali“. Poche ore dopo, però, il motivo della sua assenza è stato reso noto a tutti: sia alla sua società che ai giornali locali.

LEGGI ANCHE >>> Icardi e il flirt con China Suarez, il racconto di Mauro ai compagni del PSG

Cosa è successo? Secondo quanto riporta il quotidiano ‘Equipe‘ la 31enne è stata vittima di una brutta aggressione nei suoi confronti. Stava rientrando nella sua abitazione insieme alla sua compagna di squadra Aminata Diallo insieme ad altre due colleghe. Quando ad un certo punto degli uomini mascherati prima l’hanno intimata di scendere, poi con la forza l’hanno trascinata fuori dalla sua auto e l’hanno colpita con delle spranghe alle gambe.

PSG femminile, aggredita Hamraoui: arrestata Diallo

Poco dopo la polizia ha voluto interrogare la donna. Anche se, alle stesse forze dell’ordine, è apparso subito un dubbio: alla compagna Diallo nemmeno un graffio. Tanto è vero che non è stata toccata dai malviventi. Nel corso della mattina la compagna di squadra è stata interrogata nuovamente, ma la sua versione dei fatti è cambiata. In cosa? Della sua rivalità sia nel club che nella nazionale francese.

LEGGI ANCHE >>>Icardi-Nara, nuovo retroscena: la vendetta di Wanda su China

La polizia non ha avuto più dubbi ed ha arrestato la 26enne nativa di Grenoble. Anche lo stesso club, con una nota ufficiale sul proprio sito, ha voluto comunicare la notizia confermando che la Diallo si trova attualmente a Versailles, condannando anche questo episodio di violenza inaudito. Da domani la squadra sarà messa in sicurezza da parte della società.