Meteo, Italia divisa in due, ecco cosa accadrà nei prossimi giorni e nel fine settimana

Le previsioni meteo dei prossimi giorni disegnano una mappa di un’Italia divisa. Le previsioni anche per il fine settimana. 

L’Italia si appresta a vivere una settimana di forte contrasto climatico, con condizioni meteorologiche che vedranno il Paese diviso in tre fasce ben distinte fino a giovedì 13 giugno. Mentre il nord affronterà forti temporali, il centro manterrà condizioni più temperate e il sud sarà investito da un’ondata di caldo africano con temperature che potrebbero raggiungere i 40°C.

meteo previsioni weekend
Meteo, le ultime previsioni, che ci aspetta nel weekend – notizie.com

Il settentrione del paese si prepara ad affrontare giorni caratterizzati da frequenti precipitazioni e temporali, soprattutto nelle aree a nord del fiume Po. Questo fenomeno è causato dall’arrivo di correnti d’aria umida e più fresca provenienti dal sud-ovest, spinte verso l’Italia dalla saccatura svedese-francese. Le temperature massime in queste regioni potrebbero non superare i 25°C, offrendo un netto contrasto rispetto alle ondate di calore registrate nelle scorse settimane.

Previsioni per il fine settimana

Le regioni centrali dell’Italia vivranno una situazione meteorologica più stabile rispetto al Nord, con un clima variabile che non dovrebbe presentare eccessivi picchi di calore. Le temperature massime previste si aggireranno intorno ai 29-30°C. Nonostante ciò, non sono esclusi brevi rovesci o temporali isolati che potrebbero interrompere la prevalenza di sole e nuvole alternate.

meteo previsioni weekend
Le previsioni per il prossimo weeknd – notizie.com

Il meridione sarà la zona più colpita dall’ondata di calore africano. Si prevedono picchi termici estremamente elevati, con valori che in alcune aree della Sicilia potrebbero toccare i 40°C già nella giornata di mercoledì 12 giugno. Questa situazione è dovuta all’afflusso di aria subtropicale dal Sahara che porterà anche significative quantità di polvere desertica oltre alle alte temperature.

La festività di Sant’Antonio segnerà un punto di svolta nelle condizioni meteorologiche italiane. Il passaggio della saccatura svedese-francese sul territorio nazionale porterà a un graduale rimescolamento dell’aria su tutto il Paese. Ciò comporterà una moderata instabilità ancora presente al nord ma anche un progressivo peggioramento delle condizioni meteo sul resto della penisola, con rovesci e temporali sparsi che interesseranno diverse regioni dal centro alla Calabria.

Le previsioni per il weekend successivo indicano una possibile tregua dalle condizioni estreme vissute durante la settimana. È atteso infatti un clima complessivamente più gradevole su gran parte dell’Italia, con una prevalenza di sole praticamente ovunque ma sotto la minaccia costante dell’avvicinamento di un nuovo ciclone dalle Isole Britanniche.

L’Italia vive giorni contraddistinti da forti disparità climatiche: mentre alcune zone combattono contro le intemperie tipicamente autunnali altre cercano sollievo dall’intenso calore estivo. La situazione dovrebbe comunque evolvere verso condizioni più omogenee nel corso dei prossimi giorni grazie all’intervento del ciclone di Sant’Antonio.

Impostazioni privacy