Ristori alluvione 2022, erogati oltre 2 milioni di euro per i privati e imprese marchigiane

Erogati oltre 2 milioni di euro per i ristori alluvione 2022, a beneficiarne privati e imprese marchigiane. 

Nel cuore delle Marche, la solidarietà si traduce in azioni concrete per fronteggiare le conseguenze devastanti dell’alluvione del 2022. La regione ha intrapreso un significativo passo avanti nell’erogazione della seconda fase dei ristori, destinati a sostenere cittadini e imprese duramente colpiti da questa calamità naturale.

ristori alluvione marche
L’alluvione del 2022 a Senigallia (Foto Ansa) notizie.com

La Regione Marche ha dimostrato un forte impegno nel venire incontro alle necessità dei suoi abitanti, erogando ad oggi oltre 2 milioni di euro in favore dei privati. Questo importante intervento segue il primo decreto di Ostra del marzo scorso, che aveva già messo a disposizione più di 400 milioni di euro. Gli ulteriori anticipi ammontano a circa 1,1 milioni di euro, distribuiti tra i comuni più colpiti come Pergola, Sassoferrato, Trecastelli e Ostra. L’obiettivo prioritario è quello di garantire ai cittadini le risorse necessarie per avviare senza ulteriori indugi le opere di ripristino delle abitazioni danneggiate.

Sostegno alle attività produttive e agricole

Il processo di erogazione dei fondi vede al centro l’attiva partecipazione dei Comuni. Essi sono chiamati a svolgere un ruolo cruciale nella rendicontazione e nella comunicazione dei fabbisogni alla Regione. Solo attraverso questo lavoro sinergico è possibile accelerare la procedura che permette l’erogazione delle somme richieste direttamente ai beneficiari finali. La modalità operativa prevede che i Comuni completino l’istruttoria sulle richieste presentate dai privati e successivamente provvedano alla liquidazione delle somme.

sostegno alluvione marche 2022
I funerali delle vittime dell’alluvione a Ostra (Foto Ansa) notizie.com

Non solo i privati cittadini ma anche il tessuto produttivo locale riceve un supporto decisivo grazie agli interventi pianificati dalla Regione Marche. Le prime liquidazioni hanno visto l’erogazione di 721.244 euro destinate alle attività produttive alluvionate e altri 158.848 euro alle aziende agricole colpite dall’alluvione. Questa anticipazione finanziaria rappresenta una boccata d’ossigeno per molte realtà imprenditoriali che possono così intraprendere il cammino verso la normalizzazione delle proprie attività.

L’impegno della Regione Marche nell’affrontare le conseguenze dell’alluvione del 2022 si manifesta attraverso queste azioni mirate alla rapida erogazione dei ristori sia ai privati sia al mondo delle imprese. L’approccio adottato mira non solo a fornire un sostegno economico immediato ma anche a gettare le basi per una ripresa solida e duratura del territorio marchigiano.

La gestione dell’emergenza alluvionale nelle Marche rappresenta un esempio emblematico dell’importanza della collaborazione tra entità locali e regionali nel superamento degli ostacoli post-calamità naturali. Grazie agli sforzi congiuntivi è possibile guardare al futuro con rinnovata speranza e determinazione nel ricostruire ciò che è stato perso.

Impostazioni privacy