La Juve e Thiago Motta, Brosio: “Scelta azzeccata, speriamo sia la volta buona…”

A Notizie.com il giornalista ex Mediaset e ora alla Rai grande tifoso bianconero che non vede l’ora si ricominci: “Il nostro disastro è cominciato mandando via Marotta, ma Max, ma aveva fatto il suo tempo”

Tanti ringraziamenti a Max Allegri, ma aveva fatto il suo tempo e non si può restare a tempo indeterminato, bene e bella la scelta su Thiago Motta, speriamo solo la volta buona per rinascere e riprenderci la scena come dovrebbe essere del resto, almeno a lottare per lo scudetto fino alla fine…“. A parlare in tono così entusiastico è un tifoso eccellente, l’ex giornalista Mediaset ora collaboratore e opinionista Rai Paolo Brosio che non ha mai nascosto le sue simpatie per la Juventus, tanto che a Notizie.com ricorda: “Sono uno sportivo, ma sono anche attaccato alla Juventus e quello che è successo in questi ultimi anni non si augura a nessuno, almeno io sono fatto così. Ce ne sono successe di tutti i colori, anche se tutto è cambiato soltanto e solo per un fatto, nessuno me lo può togliere dalla testa…”.

L'allenatore
Il tecnico del Bologna Thiago Motta che sta per passare alla Juve (Ansa Notizie.com)

 

L’ultima frase di Paolo Brosio è abbastanza sibillina e nasconde tanta amarezza, lo si percepisce anche se sta dall’altra parte del telefono e a Notizie.com sottolinea: “Il motivo del nostro disastro di questi ultimi anni? Ma è semplice, da quando abbiamo lasciato andare via Beppe Marotta, e ancora devo capire bene i motivi perché proprio non me lo spiego, è cominciata la discesa inesorabile. Da quando non c’è più lui non siamo più riusciti a fare le cose che riuscivamo a fare, anche cercando di controllare il mercato e andare a prendere i giocatori giusti….”.

“Con Motta mi piacerebbe tanto vedere Zirkzee, alla Juve sarebbe perfetto”

Il tifoso
L’ex giornalista Mediset e grande tifoso bianconero Paolo Brosio (Ansa Notizie.com)

 

Non è ancora ufficiale l’arrivo di Thiago Motta, ma in ambiente juventino non si aspetta altro che l’annuncio ufficiale da parte della società bianconera, soprattutto dopo aver allontanato Max Allegri per quanto accaduto nella finale di coppa Italia, e su questo argomento Paolo Brosio e altrettanto schietto: “A Max dobbiamo molto, negli ultimi due anni ha fatto allenatore, direttore sportivo, dirigente, padre e tutte le cose che si possono fare se non c’è nessuno che si prende le responsabilità, ha fatto un lavoro magnifico e non saprò mai come ringraziarlo, ma quella scena lì è stata troppo su, non si fa. Credo che la Juve avesse già deciso, ma Thiago Motta mi sembra la scelta giusta al posto giusto e al momento giusto. Mi piacerebbe tanto vedere insieme a lui Zirkzee, allora sì che in quel caso ci saremmo messi in testa di fare le cose per bene. Sarebbe perfetto con Vlahovic, uno con un tocco di palla sublime e l’altro con la potenza”

Impostazioni privacy