Movida: più di 2mila controlli, oltre 400 illeciti nella Capitale, le zone vigilate

Fine settimana caldo a Roma: più di 2mila controlli nelle attività in zona movida hanno rilevato oltre 400 illeciti, accertati dalla Polizia Locale.

Nel cuore pulsante della vita notturna romana, un’operazione di vasta scala ha portato alla luce una serie di irregolarità che gettano ombre sulle attività commerciali e ricettive della Capitale.

movida controlli a roma
Movida, fine settimana di controlli a Roma (Foto Ansa) notizie.com

Durante l’ultimo fine settimana, la Polizia Locale ha messo in atto un’imponente campagna di controlli nelle aree più frequentate durante le ore serali e notturne, come Trastevere, Campo de’ Fiori, Ponte Milvio, San Lorenzo, Rione Monti e Pigneto.

Sanzioni salate per gli esercizi ricettivi

Il bilancio delle operazioni parla chiaro: più di 2mila verifiche hanno portato all’individuazione di oltre 400 illeciti. Tra questi spiccano le sanzioni per la vendita e il consumo non regolamentare di alcolici. In particolare, sono state elevate circa trenta multe a carico dei gestori dei locali che non hanno rispettato le normative vigenti sull’orario consentito per la vendita degli alcolici. Cinque minimarket sono stati colpiti da provvedimenti punitivi per aver prolungato l’apertura oltre i limiti orari stabiliti.

movida controlli a roma
I controlli della Polizia Locale si sono concentrati nelle zone della movida (Foto Ansa) notizie.com

Un focus particolare è stato rivolto alle strutture ricettive del I municipio. Qui gli agenti hanno scoperto gravi irregolarità in un albergo del Centro Storico, sanzionandolo con una multa superiore ai 17mila euro a causa dei diversi abusi constatati. Altre tre attività sono finite sotto la lente d’ingrandimento per il mancato versamento del contributo di soggiorno; una pratica elusiva che ha generato un debito complessivo verso l’amministrazione comunale pari a circa 140mila euro.

Nel corso dell’intervento nel vivace quartiere del Pigneto è emerso anche il caso singolare di un uomo cinquantenne di nazionalità bengalese sorpreso mentre vendeva illegalmente sigarette ed altri articoli tipici delle tabaccherie. La merce abusivamente posta in vendita – circa 200 articoli – è stata sequestrata dagli agenti che hanno inflitto all’uomo una sanzione pecuniaria superiore ai 2500 euro.

Quest’ampia operazione condotta dalla Polizia Locale rappresenta un segnale forte nei confronti delle attività commerciali e ricettive della città eterna. L’impegno profuso nell’affrontare fenomeni come la “malamovida” evidenzia la volontà dell’amministrazione comunale di garantire sicurezza e legalità nelle zone maggiormente frequentate durante le ore notturne.

La vastità degli interventi effettuati dimostra come sia fondamentale mantenere alta l’attenzione su comportamenti che possono compromettere non solo la tranquillità pubblica ma anche le casse comunali attraverso pratiche elusive o direttamente illegali. Questa operazione si inserisce quindi in un contesto più ampio volto alla promozione della legalità e alla tutela sia dei cittadini residenti sia dei numerosissimi turisti che ogni anno scelgono Roma come meta delle loro vacanze.

Impostazioni privacy