Sale a tavola, ecco il decalogo per usarlo correttamente

Il Sale è un elemento essenziale per quel che riguarda la nostra vita ma non bisogna abusarne altrimenti si rischiano malattie importanti

Il sale è un elemento indispensabile nella dieta umana, ma il suo consumo deve essere attentamente monitorato per evitare rischi per la salute.

Sale come usarlo correttamente
Sale in cucina -Ansa- Notizie.com

In occasione della Settimana mondiale per la riduzione del consumo del sale, promossa dal ‘World Action on Salt, Sugar and Health’ (Wassh), l’immunologo Mauro Minelli offre dieci consigli preziosi per bilanciare gusto e benessere.

Ecco il decalogo per non sbagliare ad usare il sale

**1. Il valore storico e culturale del sale**

Il sale non è solo un condimento essenziale in cucina; ha anche una ricca storia culturale e sociale. Già citato nel Vangelo come metafora di qualità indispensabile e utilizzato come moneta di scambio nell’antichità, il sale continua a essere un elemento fondamentale nella vita quotidiana.

Come usare il sale a tavola
Sale ecco come non abusarne -Ansa- Notizie.com

**2. Benefici nutrizionali del sale**

Nonostante sia privo di calorie, il sale è una fonte importante di sali minerali. La sua composizione chimica include non solo sodio e cloro ma anche tracce di altri minerali vitali, a seconda della tipologia e del metodo di estrazione.

**3. Varietà disponibili sul mercato**

Esistono diverse tipologie di sale: marino, salgemma e iodato sono solo alcune delle varianti disponibili. Ogni tipo ha caratteristiche specifiche che influenzano il contenuto minerale e quindi i benefici nutrizionali.

**4. Importanza dell’iodio**

L’iodio è essenziale per il corretto funzionamento della tiroide e i processi metabolici dell’organismo umano. Il consumo di sale iodato può aiutare a prevenire carenze nutritive importanti.

**5. Colorazioni esotiche ed effetti sulla salute**

Dal rosa dell’Himalaya al nero di Cipro, le diverse colorazioni dei sali riflettono la varietà dei minerali in essi contenuti, offrendo non solo un piacere visivo ma anche benefici specifici alla salute.

**6. Limitare l’assunzione giornaliera**

L’eccessivo consumo di sodio può portare a gravi problemi sanitari come ipertensione e malattie cardiovascolari. È fondamentale limitare l’intake giornaliero seguendo le raccomandazioni dell’OMS.

**7. Rischi legati al consumo elevato**

Un apporto elevato di sodio può avere effetti negativi su diversi organi ed essere causa diretta o indiretta di patologie serie quali ipertensione arteriosa, disturbi renali ed osteoporosi.

**8. Benefici moderati del consumo equilibrato**

Assunto con moderazione, il sale contribuisce alla trasmissione degli impulsi nervosi nel cervello ed esercita una funzione antibatterica naturale importante nella conservazione degli alimenti.

**9. Interazioni farmacologiche da considerare**

È necessario prestare attenzione all’interazione tra l’assunzione di sale ed alcuni farmaci anti-ipertensivi che possono vedere alterata la loro efficacia in presenza di elevate quantità ingerite.

**10.La moderazione come chiave del benessere**

La parola d’ordine resta sempre la moderazione: consumando il giusto equilibrio tra i vari tipologie si può godere dei benefici senza incorrere nei rischi associati all’eccesso.

Seguire questi consigli permette non solo una maggiore consapevolezza nelle scelte alimentari quotidiane ma promuove anche uno stile vita più sano che non rinuncia al piacere della tavola.

Impostazioni privacy