Gianni De Biasi non ha dubbi: “La lotta per il quarto posto è ristretta a due squadre”

Gianni De Biasi in esclusiva ai nostri microfoni sulla Serie A: “La vera incertezza in questo momento è per il quarto posto. E sulla salvezza…”.

E’ tutto pronto per la volata finale. Dopo l’ultima sosta per gli impegni delle nazionali, le squadre di Serie A tra domani, sabato 30 marzo, e lunedì ritorneranno in campo per la prima di nove giornate da seguire tutte d’un fiato. Con lo Scudetto che sembra essere ormai una questione di settimane per l’Inter, i fari sono puntati sulla lotta per la Champions e su quella per non retrocedere. E noi ne abbiamo parlato in esclusiva con Gianni De Biasi.

De Biasi esclusiva Serie A
Gianni De Biasi in esclusiva ai nostri microfoni – Notizie.com – © Lapresse

Gianni De Biasi, questo turno di Serie A ha in programma diversi scontri diretti per l’Europa. Sarà una giornata decisiva?

L’incertezza vera è per il quarto posto. Le prime tre posizioni sono ormai delineate. Gli otto punti di vantaggio sulla Roma sono un salvagente importante per la Juventus nonostante abbia raccolto solo sei punti in cinque partite. Credo che l’unica incertezza sia sul fatto chi tra Roma e Bologna arriverà in quarta posizione. E sono certo che una risposta arriverà a breve visto anche il calendario dei giallorossi. Napoli, Fiorentina e Lazio sono fuori dalla lotta Champions e devono lottare con l’Atalanta per un posto in Europa“.

In casa Roma De Rossi può essere l’arma in più nel finale di stagione? I giallorossi sembrano aver cambiato passo con lui in panchina.

Sta facendo un buon lavoro. Con lui in panchina la Roma ha preso un ottimo ritmo“.

De Biasi: “Non mi aspettavo le dimissioni di Sarri. Sulla lotta salvezza…”

De Biasi esclusiva Serie A
De Biasi sulla lotta salvezza – Notizie.com – © Lapresse

Si aspettava le dimissioni di Sarri? E Tudor cosa potrà dare a questa Lazio?

Non mi aspettavo le dimissioni di Sarri. E’ sempre difficile che il tecnico faccia un passo indietro. Vuol dire che c’era qualcosa di non sanabile e sono certo che Maurizio lo ha fatto per la squadra. Tudor? Se la Lazio ha fatto pochi punti significa che avrà qualche problema strutturale. Magari con il nuovo allenatore riusciranno ad ottenere qualche risultato migliore, ma non credo che riusciranno a cambiare radicalmente la propria stagione“.

Cosa aspettarci dalla lotta salvezza? Il Sassuolo rischia grosso non essendo abituato ad un finale di stagione simile?

Una lotta difficile per tutti. Esclusa la Salernitana che è ormai retrocessa, sono coinvolte ben sette squadre che vanno dal Lecce al Sassuolo. Non sarà semplice. Bisognerà controllare il calendario, la condizione fisica delle squadre. Ci sono tanti fattori destinati ad essere decisivi“.

Impostazioni privacy