Lutto nel calcio, addio a La Cagnina: l’ex bomber ha perso la sua battaglia

Un grave lutto ha colpito il mondo del calcio, nelle ultime ore è scomparso José La Cagnina: l’ex attaccante ha perso la sua battaglia più importante

Come un fulmine a ciel sereno arriva una di quelle notizie che mai nessuno avrebbe voluto dare. Una che ha sconvolto il mondo del calcio italiano e non solo. Nelle ultime ore è venuto a mancare una vecchia conoscenza della Cremonese come José La Cagnina. L’ex attaccante dei grigiorossi, 50 anni, si è spento nella serata di ieri lunedì 26 febbraio. In molti lo ricordano per via della sua disponibilità che metteva in campo.

Morto per una grave malattia
José La Cagnina (Foto Facebook) Notizie.com

Proprio con la maglia della Cremonese (all’epoca allenata da Giorgio Roselli) è stato l’artefice della doppia promozione che ha portato la squadra dalla C2 alla B. Era considerato un giocatore “tuttofare”: dove lo mettevi in campo quello faceva. Ed anche con ottimi risultati. Nato a Como il 20 giugno 1973 cresce nel settore giovanile dell’Inter. Nel 2003 il trasferimento in quel di Cremona dove aveva raggiunto una promozione con la maglia del Pavia (dalla D alla C2). Con i grigiorossi disputa solamente due campionato, ma fondamentali per raggiungere la cadetteria.

Lutto nel calcio, addio a La Cagnina: una terribile malattia lo ha portato via

Come riportato in precedenza, nonostante abbia giocato solamente due stagioni con quella maglia, è sempre stato considerato un idolo dei suoi tifosi. Ancora adesso dopo aver ricevuto la terribile notizia. Nelle ultime settimane si era parlato di lui, ma le notizie non erano affatto positive visto che le sue condizioni erano andate a peggiorare sempre di più. Poi la conferma della morte annunciata dalla sua famiglia. Oltre ai club con i quali ha giocato e collaborato come allenatore.

Morto per una grave malattia
Addio a José La Cagnina (Foto Facebook) Notizie.com

Dopo aver appeso le scarpette al chiodo ha iniziato a studiare da allenatore con l’Academy dell’Udinese che gli ha offerto una possibilità (oltre al Padova con le giovanili). Nel corso della sua carriera da calciatore ha vestito anche la maglia della Biellese, Lecco, Real Vicenza e Treviso. L’ex attaccante lascia la moglie e due figli che piangono la sua scomparsa. Tutta la redazione di ‘Notizie.com’ rivolge le più sentite condoglianze alla famiglia di La Cagnina per questo terribile momento che stanno attraversando.

Impostazioni privacy