Vendeva falsi biglietti per eventi: calciatore professionista nei guai

Dopo diverso tempo è stato scoperto: sono più di quaranta le vittime di cui si è preso gioco e da cui otteneva soldi

Scandalo nel mondo del calcio: come riportato da Het Parool, nell’ultimo anno, il calciatore professionista Divaio K. è stato protagonista di numerose frodi verso tantissime ragazze. Il centravanti, cresciuto nelle giovanili dell’ADO Den Haag, dell’FC Utrecht e del Vitesse, in Olanda, più volte si è presentato come promotore in grado di procurare biglietti o posti esclusivi nelle liste di feste, festival e concerti. Alla fine però non faceva nulla di tutto ciò. Un portavoce del Chicago Social Club e Jimmy Woo hanno spiegato chiaramente la situazione al quotidiano Amsterdam Morning: “Abbiamo donne che vengono ogni settimana, perché Divaio K. le promette qualcosa.” Lo stesso vale per il locale Amsterdam Supper Club.

Faceva promesse che poi non manteneva in cambio di soldi
Calciatore nei guai in Olanda – Notizie.com

K. nell’ottobre dello scorso anno si è offerto per promuovere feste in cambio di alcuni posti nella lista degli invitati. Secondo il portavoce, però, le cose non sono andate per il verso giusto: “Abbiamo ricevuto messaggi da donne che secondo il calciatore dicevano di essere sulla lista degli invitati e di aver anche pagato, ma in realtà non c’erano”. Il club di Amsterdam ha deciso quindi di agire immediatamente. “Ne abbiamo parlato con lui e ha detto che avrebbe risolto il problema. Ma comunque abbiamo deciso di non lavorarci più”. Eppure i nightclub della città ancora risentono ogni settimana dei problemi causati dall’attaccante. 

Cosa è successo

“Si dice che abbia smesso di fare le sue promozioni perché avrebbe iniziato a ‘concentrarsi sulla sua carriera calcistica'”, scrive Het Parool, anche se non è proprio così. K. comunque non tormenta solo le discoteche di Amsterdam: “Dice anche di avere biglietti per feste e festival importanti come Awakenings, Mysteryland e concerti di Neo e Zara Larsson. Tuttavia, dopo aver pagato. Sono tantissime le persone rimaste senza nulla in mano dopo aver fatto affari con il calciatore. “Un gruppo WhatsApp con (giovani) donne vittime di K. conta ora più di quaranta membri provenienti da tutta l’Olanda. Molti pensano che questa sia solo la punta dell’iceberg”. 

Sono più di quaranta le vittime di cui si è preso gioco
Calciatore fingeva di avere biglietti per eventi – Notizie.com

Secondo Het Parool, però, ancora nessuna delle donne ha sporto denuncia contro di lui. Dal 2019, K. è arrivato a giocare anche in Italia, nel Frosinone, in Portogallo, nel CF Estrela Amadora, e in Danimarca, nell’Hellerup IK. È ormai però fermo da tempo e senza squadra, dopo che a inizio luglio è scaduto il suo contratto con il Gudja United FC., club di Malta.

Impostazioni privacy