Capello: “Bravo Daniele, non era facile partire con due vittorie. Baldanzi? E’ giovane…”

L’ex allenatore che con la Roma ha vinto uno scudetto a Notizie.com elogia il giovane tecnico: “Secondo me ha valutato anche quello che aveva fatto Mou, ora deve farla diventare una squadra….”

Che bello partire in questo modo, bravo Daniele….”. Il rapporto è solido, molto affettuoso e allo stesso tempo di grande rispetto. Una stima profonda. Per Fabio Capello, Daniele De Rossi è uno dei suoi ragazzi, ai quali è molto legato e adesso che siede sulla panchina della Roma, la stessa che fu sua con l’attuale tecnico che era uno dei suoi giocatori più forti, quasi si commuove. Il giorno che è stato scelto, gli ha inviato un messaggio di augurio, molto semplice, anche perché Fabio Capello è uno di poche parole, ma essenziale. Non è uno che si emoziona facilmente, ma qualcosina, quando ha visto la gara col Verona, in lui è scattato. “Come non essere felici per un ragazzo per bene come Daniele, era quello che ha sempre desiderato, ora però viene il difficile e le cose complicate, ma è forte e sa quel che fa, gli auguro ogni bene“, le prime parole di Fabio Capello a Notizie.com.

La stima
Il tecnico e opinionista Sky Fabio Capello con il tecnico della Roma Daniele De rossi (X-Notizie.com)

Gli ha fatto effetto vedere Daniele De Rossi sedersi sulla panchina della Roma, quella che fu anche dello stesso Fabio Capello, quando nel 2001 vinse lo scudetto con la squadra giallorossa e con De Rossi in campo. Non è uno che si lascia andare, nella sua vita ne ha viste tante e ha vinto tanto, ma quando ha visto uno dei suoi ragazzi un po’ di emozione l’ha provata ed è lui stesso a dirlo a Notizie.com: “Si un po’ sì, devo essere sincero, ma perché è un bravo ragazzo e perché so quando ci possa tenere, ma non sarà facile. Lo considero uno dei miei ragazzi, perché lo é. E’ un ragazzo eccezionale, anche se è un salto tosto, ma è intelligente e credo che abbia anche visto e valutato il lavoro di Mourinho, perché un tecnico intelligente questo fa. Ha vinto la prima partita, e non è mai scontato, poi anche la seconda con la Salernitana. Meglio di così non poteva fare, ma le cose difficili verranno e lì dovrà essere pronto, ma ho fiducia“.

“Deve cercare di farla diventare più squadra”

Il tecnico
Il tecnico della Roma Daniele De Rossi (screenshot Notizie.com)

Per Fabio Capello, insomma, un inizio così è promettente, anche se la strada è lunga e non facile, tanto che l’opinionista di Sky ne parla in modo affettuoso, anche se sa bene che non sarà semplice: “Si deve lavorare e tanto, non è un compito facile quello che ha scelto, ma è un ragazzo serio che studia e allo stesso tempo umile come era in campo, ma sa dove vuole arrivare. Glielo auguro tanto, dovrà cercare di far diventare questi ragazzi ancora più squadra. E i tifosi anche avranno un compito importante ovvero quello di supportare ancora di più“. Sul mercato poco da dire, non è un argomento che appassiona Fabio Capello e sulla Roma che ha preso Baldanzi, da come ne parla la stima c’è, ma l’ex tecnico campione d’Italia non si vuole sbilanciare “è giovane, bravo ma giovane”

Impostazioni privacy