Espulsione vicina, Pozzolo verso il gruppo misto accanto a Soumahoro…

Il deputato di Fratelli d’Italia sta per essere cacciato dal partito e se non deciderà di dimettersi dal Parlamento finirà con l’ex sindacalista

A volte il destino è davvero strano. Amaro e beffardo. E si incrocia con altri fino, a volte, quasi a diventare una cosa sola. In Parlamento succede, soprattutto quando si viene cacciati dal proprio partito e si va a finire nel gruppo misto. Ossia quella zona dell’aula parlamentare dove vanno a finire tutti quei deputati e senatori che non appartengono a nessuno gruppo e partito. Ed è il destino che sta per toccare a Emanuele Pozzolo, iscritto (per poco ndr) a Fratelli d’Italia, ma per via della sua avventura da “semi-cowboy” a Capodanno dovrebbe essere espulso dal partito e, se non si dimetterà dal Parlamento, confluirà nel gruppo misto dove, sorpresa delle sorprese, si troverà un altro deputato cacciato dal suo partito, l’ex sindacalista Aboubakar Soumahoro, eletto con Alleanza Verdi e Sinistra, finito lì da solo per lo scandalo della moglie. Unico deputato, l’ivoriano, finora senza componente, che sta nel gruppo Misto e arriva da sinistra.

Il deputato
Il deputato di Fratelli d’Italia Emanuele Pozzolo verso il Gruppo Misto (Ansa Notizie.com)

E’ proprio strano il destino. Un momento sei il padrone della situazione, subito dopo, basta un battito di ciglio o, nel caso di Pozzolo, un “proiettile vagante“, un eremita. Solo e abbandonato. O meglio isolato isolato non proprio perché avrà la fortuna di poter avere al suo fianco l’ex sindacalista che si trova lì a votare, qualche volta a parlare, come è successo di recente, e soprattutto a prendere uno stipendio di tutto rispetto. Per quello che ha sempre detto Pozzolo sulla situazione del caso-Soumahoro, non si sa se è peggio l’espulsione o trovarsi davanti uno di quelli a cui il deputato di Fratelli d’Italia ha rivolto dure contestazioni. Non sarà facile, ma è questo il destino che gli toccherà da qui a breve. Forse anche la prossima settimana.

Meloni non vuol sentire ragioni e ha avviato tutto

L'eremita
Aboubakar Soumahoro alla Camera durante esame del Decreto Caivano (Ansa Notizie.com)

Il Premier, e in questo caso il leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni non vuol sentire scuse, ha detto pubblicamente e chiesto ai suoi di attivarsi perché al momento Pozzolo è sospeso, ma l’indicazione è che lo vuole fuori dal partito, quindi diretto al Gruppo Misto. Certo, Pozzolo potrebbe anche decidere di fare un gesto clamoroso e dimettersi da deputato, ma tanti pensano che non lo farà mai, anche perché spera, forse, prima o poi, di essere perdonato e reintegrato più avanti. In politica, come in qualsiasi altra cosa nella vita, tutto è possibile, ma ora no. Divieto assoluto solo pensarla una cosa del genere.

Allo stato attuale ci sono nove parlamentari che fanno parte del Gruppo Misto, tre di +Europa Magi, Della Vedova e Pastorino, quattro di Minoranze Linguistiche Gebhard, Manes, Schullian e Steger e due Gallo e Soummahoro senza alcun partito politico. A breve potrebbe arrivare Emanuele Pozzolo e saranno in dieci. Perfetti per un calcetto, in attesa che finisca la legislatura o che succeda altro….

Impostazioni privacy