Murano: “Ci sono pericoli per il greggio. Ecco da dove vengono”

Gianni Murano, presidente dei petrolieri, in un’intervista a ‘La Stampa’ si sofferma sui pericolo del greggio e sulla situazione energetica in Italia.

E’ tempo di fare il bilancio dal punto di vista dell’energia e Gianni Murano, presidente dei petrolieri, fa un piccolo resoconto del 2023 in un’intervista a La Stampa: “Abbiamo avuto la conferma di una riduzione della domanda energetica in Europa: si tratta di un dato che va letto da due angolazioni: positivo perché significa che è migliorata l’efficienza energetica, ma significa anche che ci sono preoccupanti processi di deindustrializzazione“.

Murano intervista La Stampa benzina
Murano intervistato da ‘La Stampa’ – Notizie.com – © Ansa

Il gas ha perso il suo primato non solo per i motivi strutturali – aggiunge Murano – ma anche per la maggiore penetrazione delle rinnovabili che sono il loro vero competitore. Non va neanche dimenticato che la fonte petrolifera si usa quasi esclusivamente nel settore della mobilità dove si sta assistendo ad una sempre maggiore penetrazione di biocarburanti sostenibili“.

“Ecco cosa aspettarci dai prossimi mesi”

Murano si proietta anche ai prossimi mesi: “Le incognite maggiori derivano ancora una volta dalle vicende geopolitiche. Mi riferisco in particolare alla guerra in Medio Oriente. Gli attacchi alle navi in transito del Mar Rosso potrebbe portare a cambiare il percorso, allungare i tempi e far lievitare i costi e qualche effetto sul prezzo si sta facendo sentire“.

Incrementi che sono addirittura più alti di quelli registrati all’indomani degli attacchi di Hamas – aggiunge il presidente dei petrolieri – segno che le preoccupazioni di un allargamento del conflitto si stanno facendo sentire“.

“Benzina? Difficile dire quanto dureranno questi prezzi”

Murano intervista La Stampa benzina
Il prezzo della benzina è sotto controllo – Notizie.com – © Ansa

Murano si sofferma anche sui prezzi della benzina: “Credo che sia ormai assodato il fatto che il costo riflette l’andamento dei mercati internazionali. Oggi siamo ai minimi, ma non so dirvi quando potrà durare questa fase visto che, come detto prima, molto dipenderà dalle tensioni che ci sono in Medio Oriente“.

Impostazioni privacy