Galatasaray-Fenerbahce, nuovo colpo di scena: “Ci rifiutiamo”

Ennesimo colpo di scena tra Galatasaray e Fenerbahce, il tutto si è verificato nella serata di ieri: “Ci rifiutiamo”

Pochi giorni fa, precisamente il 24 dicembre, erano scese in campo per uno dei big match del campionato turco. Il risultato si è concluso sul punteggio di 0-0, anche se quello che ha fatto discutere è quanto è accaduto in campo e (molto probabilmente anche se conferme ufficiali non ce ne sono) negli spogliatoi. Ammonizioni, risse, testate sul palo, occhio nero e rissa tra Icardi e Dzeko. Era successo veramente di tutto. A distanza di pochi giorni da quella partita, però, Galatasaray e Fenerbahce continuano nuovamente a far parlare di loro.

Si rifiutano di giocare la Supercoppa di Turchia
Galatasaray e Fenerbahce, nuovo colpo di scena (Ansa Foto) Notizie.com

Questa volta, però, non per quello che hanno combinato in campo. Anche perché le due squadre non si sono presentate. Anzi, si sono rifiutate di giocare il match valido per la Supercoppa del centenario. Si sarebbe dovuto giocare nella serata di ieri, venerdì 29 dicembre, alle ore 18:30 italiane. Ed invece in campo nessuno si è presentato. Le due squadre più blasonate della Turchia non hanno raggiunto nemmeno l’impianto sportivo. Nel cuore della notte di oggi (alle ore 4) sono ritornare ad Istanbul. Ed il motivo è stato rivelato.

Supercoppa Turchia, Galatasaray-Fenerbahce si rifiutano di giocare: motivi politici

Il match si sarebbe dovuto svolgere in Arabia Saudita, precisamente in quel di Riyad, ed invece non c’è stata alcuna partita (rinviata a data da destinarsi). A quanto pare si tratta esclusivamente di un incidente diplomatico. Le due squadre, fanno sapere fonti turche, hanno rotto l’accordo che avevano precedentemente stabilito con la Federazione araba per disputare il match nella capitale. Sì, ma il motivo preciso? A quanto pare l’Arabia Saudita, dopo aver ottenuto il diritto di ospitare la partita, avrebbe vietato l’esecuzione dell’inno nazionale stiklal Marşı.

Si rifiutano di giocare la Supercoppa di Turchia
Galatasaray e Fenerbahce, nuovo colpo di scena (Ansa Foto) Notizie.com

Non solo, a quanto pare ha proibito poster, magliette e striscioni nei confronti di Mustafa Kemal Atatürk, fondatore e primo presidente della Repubblica turca. Decisamente troppo per i sostenitori di entrambe le squadre che, per una volta, si sono unite insieme per dire “no” a questo affronto. Tanto è vero che i sauditi erano pronti a schierare un numero importante di poliziotti nel tunnel degli spogliatoi per “controllare” che tutto fosse ok e che nessun calciatore presentasse maglie o altri oggetti che avrebbero potuto portare in campo.

Troppo anche per i calciatori che non ci hanno pensato su due volte ed hanno deciso di non mettere piede in campo. Il tutto mentre in Turchia non si sta vivendo affatto un buon momento dal punto di vista calcistico. Dito puntato contro il numero uno della Federazione, Mehmet Büyükekşi. Quest’ultimo, nel giro di poche settimane, ha dovuto affrontare argomenti molto spinosi come l’aggressione all’arbitro ad Ankara, l’Istanbulspor che esce dal campo ad un quarto d’ora dalla fine, la maxi-rissa tra Bursaspor e Diyarbakirspor ed ora la decisione di non disputare la Supercoppa in Arabia.

Impostazioni privacy