Luxuria: “Salta Concia? Allibita, un ministro che non ha coraggio cosa ci sta a fare?”

L’ex parlamentare, attivista e conduttrice radiofonica a Notizie.com esprime il suo rammarico: “Valditara ha fatto come Crosetto su Vannaccia, è preoccupante e deprimente, che schifo”

Tutto nel giro di pochissimo tempo. Era contenta, piacevolmente sorpresa per la nomina dell’amica Anna Paola Concia, tanto che Notizie.com aveva contattato l’ex parlamentare e attivista Vladimir Luxuria per parlare della fresca nomina della Concia, per poi ricevere in diretta la notizia del dietrofront del Ministro Giuseppe Valditara. “Sono sconcertata, allibita e amareggiata da questa notizia che mi state dando – ha detto Vladimir Luxuria a Notizie.com -, non ci posso credere che associazioni e polemiche abbiano fatto in modo di far cambiare la decisione di un ministro che, sinceramente, dovrebbe avere il coraggio delle proprie azioni non cambiare idea perché qualcuno ti fa pressione. Se è così, ma che ministro è?“.

L'ex parlamentare
Vladimir Luxuria. Al Teatro Carignano, di Torino (Ansa Notizie.com)

Stenta a crederci che nel giro di pochissimo tempo, un “ministro della Repubblica Italiana si possa comportare in questo modo“, è allibita Vladimir Luxuria e a Notizie.com esprime tutto il suo rammarico: “Questa è la dimostrazione che certe associazioni fondamentaliste che niente hanno a che vedere con la cristianità riescono a premere per far cambiare le decisioni di un ministro, mamma mia. Valditara ha fatto come Crosetto con Vannacci, ed è preoccupante tutto questo“.

“Chi ha fatto pressioni per far cambiare Valditara dovrebbe vergognarsi davanti al prossimi femminicidio dove sarà complice…”

Il Ministro
Il ministro dell’Istruzione Giuseppe Valditara con alcuni studenti (Ansa Notizie.com)

Vladimir Luxuria non capisce cosa può essere accaduto, aveva appena sentito la sua amica Anna Paola Concia, tanto che a Notizie.com aveva appena detto: “Non conosco le altre due, ma so che Anna Paola è contenta di portare avanti un progetto simile, è felicissima che può avere un’opportunità del genere, anche perché davanti a mostruosità del genere non esistono ideologie ed è anche normale che Universi distanti si uniscano…”.

Ma non è andata così, gli universi sono rimasti distanti anche davanti a simili situazioni dove ci sono donne e ragazze morte e famiglie distrutte. Un progetto “Educare alle relazioni” che aveva e sta prendendo corpo, ma la partenza non è stata delle migliori, “direi pessima e schifosa e se queste sono le premesse”, ha detto Vladimir Luxuria a Notizie.comnon si va da nessuna parte anzi, è la dimostrazione che sono più importanti le ideologie e i propri simboli davanti a queste mostruosità e sono addirittura più importanti che combattere la violenza sulle donne. Coloro che hanno fatto queste pressioni, dovrebbero vergognarsi davanti al prossimo episodio di femminicidio, se non si fa nulla per prevenire e contrastare il fenomeno si è complici di chi commette queste mostruosità, mi dispiace ma è così…

 

Impostazioni privacy