Carburanti, Mazzetti (FI) a Notizie.com: “Non ci sono risorse per intervenire sulle accise, ma conterremo gli aumenti”

Non ci sono le risorse per un intervento sulle accise, come invece sperano i sindacati. “Ma dobbiamo intervenire per contenere gli aumenti dei carburanti, soprattutto a favore dei più deboli”.

In esclusiva a Notizie.com, la deputata di Forza Italia Erica Mazzetti, sul Dl Energia approvato ieri in Consiglio dei ministri. “Ritengo anche che si debba lavorare a nuovi carburanti e a una diversificazione”. 

Onorevole, cos’è la social card “Dedicata a te”?
È un aiuto concreto dal governo alle famiglie più in difficoltà economica per i rincari. Ci sono alcuni criteri, come l’Isee sotto 15mila o il numero dei componenti, per accedervi. Secondo le nostre stime ne possono beneficiare circa 1 milione e 300 mila circa. Non sono poche. Questa carta permetterà di sostenere le spese per la vita di tutti i giorni che sono esplose negli ultimi anni. Secondo noi, è un intervento corretto perché fornisce un aiuto economico una tantum ma non a tutti e indistintamente. Indirizza le risorse alle persone giuste. Adesso, si è aggiunto anche l’intervento per la benzina: circa 80 euro che si sommano agli oltre 300 già stanziati per gli alimenti e i beni di base”;

Benzina, Mazzetti (FI) a Notizie.com: "Non ci sono risorse per intervenire sulle accise, ma conterremo gli aumenti"
Benzina, Mazzetti (FI) a Notizie.com: “Non ci sono risorse per intervenire sulle accise, ma conterremo gli aumenti” (Pexels.com) – notizie.com

Secondo i sindacati il Bonus benzina è “meno di una mancia, anche per i meno abbienti”, e non sarà accessibile a tutti.
I sindacati fanno bene a sollecitare. Il governo impiega bene le risorse a disposizione dopo la stagione dei bonus schizofrenici. Quella del governo è la strategia migliore: contenere gli effetti negativi dei rincari con interventi sostanziosi ma mirati per proteggere le famiglie e soprattutto le imprese e, nel frattempo, lavorare alla diversificazione degli approvvigionamenti per quanto attiene l’energia”.

I sindacati continuano a chiedere un intervento sulle accise per abbassare il prezzo dei carburanti.
In questo momento non ci sono risorse sufficienti per un intervento del genere. Bisogna spendere bene e solo se possibile. Ad ogni modo, il costo in sé della benzina è un problema che sto sollevando con sempre maggiore frequenza. Dobbiamo agire adesso per contenere gli aumenti che ricadono su famiglie e imprese a maggior ragione dopo il taglio delle esportazioni da parte della Russia avrà ripercussioni. Ritengo si debba proseguire con gli interventi per i più deboli ma anche lavorare a nuovi carburanti e a una diversificazione”.

Impostazioni privacy