Comunità sconvolta, donna trovata morta in casa: indagini in corso

Una intera comunità decisamente sconvolta per quanto accaduto nelle ultime ore: il corpo di una donna è stato ritrovato, senza vita, in casa. Indagini in corso 

Un vero e proprio shock quello che l’intera comunità di Spoleto ha provato dopo aver saputo della drammatica notizia. Ovvero quello riguardante la morte di una donna. La vittima aveva 67 anni. Il suo cadavere è stato ritrovato, senza via, nel suo appartamento. Sul posto sono intervenuti i carabinieri ed il personale della scientifica dell’Arma. In un primo momento le forze dell’ordine non hanno escluso alcun tipo di ipotesi a riguardo.

Donna trovata morta in casa a Spoleto
Carabinieri (Ansa Foto) Notizie.com

Tanto è vero che si era parlato di una possibile aggressione fino al fatto che sia stata vittima di un malore. Nel frattempo la Procura della città umbra ha disposto l‘autopsia sul cadavere della donna. Per il semplice obiettivo di capire quali siano state le cause del decesso. Nel frattempo l’autorità giudiziaria ha posto, sotto sequestro, l’immobile ed anche il cellulare della donna. L’allarme è scattato quando alcuni familiari, dopo averla riempita di messaggi e telefonate, non hanno ricevuto alcun tipo di risposta.

Spoleto, donna trovata morta in casa: disposta l’autopsia su corpo vittima

Successivamente, nel corso delle indagini, le autorità hanno escluso che sia stata vittima di violenze. Ricordiamo che il ritrovamento del cadavere è stato effettuato nella serata di giovedì 7 settembre. In questo momento, quindi, l’unica ipotesi è che sia stata vittima di un malore oppure di un fatto accidentale. Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa ‘Ansa’ pare che la Procura di Spoleto abbia deciso di aprire un fascicolo per “omicidio colposo“. Anche se nella lista non figurano, almeno per il momento, persone indagate.

Donna trovata morta in casa a Spoleto
Carabinieri (Ansa Foto) Notizie.com

La donna viveva da sola e non ha potuto chiedere aiuto a nessuno. Sono stati gli stessi familiari, che hanno provato a contattarla, ad entrare per primi nell’appartamento e a lanciare l’allarme. Nel frattempo sono arrivati anche i primi risultati medico-legali che hanno ipotizzato una cosa: ovvero che il decesso sia avvenuto qualche ora prima del ritrovamento del cadavere. Anche perché, sullo stesso, non sono stati trovati segnali di violenza né altro. Non è da escludere che il tutto sia avvenuto nella notte tra questo mercoledì e giovedì.

Impostazioni privacy