Coppa Italia, il Cittadella batte l’Empoli. Colpo del Parma, bene Verona e Cagliari

Seconda giornata ricca di partite di Coppa Italia. L’Empoli perde a sorpresa contro il Cittadella. Il Parma, invece, rifila un tris al Bari. Bene Cagliari e Verona

Dopo le prime quattro partite di ieri, la Coppa Italia prosegue e in questo sabato non mancano le sorprese. La prima arriva direttamente da Empoli dove il Cittadella in rimonta vince 2-1 e si regala il passaggio al secondo turno.

Resoconto Coppa Italia
Il Cittadella è la prima grande sorpresa di questo sabato di Coppa Italia – Notizie.com – © Lapresse

L’antipasto della Serie B tra Parma e Bari, invece, va ai Ducali. Netto successo per 3-0 degli uomini di Pecchia, che lanciano un chiaro segnale agli avversari. Nessun problema per il Verona che batte 3-1 l’Ascoli. Il Cagliari ai supplementari il Palermo.

Coppa Italia, colpo Cittadella: Empoli rimontato

Resoconto Coppa Italia
Il rigore di Cassano parato da Caprile – Notizie.com – © Lapresse

Partenza sprint da parte dell’Empoli che dopo otto minuti trova il gol del vantaggio. Kastrati sbaglia l’uscita e Caputo a porta vuota non sbaglia realizzando l’1-0. Immediata la reazione del Cittadella con Vita, ma la mira non è precisa. Con il passare dei minuti cresce la squadra di casa, ma il punteggio non cambia. Al 33′ ancora chance per gli ospiti, questa volta Caprile risponde presente su Carissoni. Prima dell’intervallo conclusione dalla distanza di Carriero, ma la mira non è precisa. Il primo tempo si chiude sul risultato di 1-0 per i toscani.

Nella ripresa continua a spingere la squadra di casa, ma il punteggio non cambia. Un risultato che consente al Cittadella di rimanere i partita e pareggiare con un cross a rientrare di Amatucci che beffa Caprile. Nel finale arriva la rete del sorpasso firmata da Magrassi, che da due passi non sbaglia. La squadra di casa inizia ad alzare il forcing, ma il Cittadella fa girare molto bene la palla e in pieno recupero ha la chance per chiudere i conti su rigore. Caprile, però, para il rigore a Cassano. Negli ultimi minuti non succede nulla, vince il Cittadella che ora al secondo turno affronterà la vincente di Cremonese-Crotone.

Empoli-Cittadella 1-2

Marcatori: 8′ Caputo (E), 61′ Amatucci (C), 80′ Magrassi (C)

Empoli (4-2-3-1): Caprile; Ebuehi (58′ Pezzella Giu.), Ismajli, Luperto, Cacace (68′ Stojanovic); Henderson L. (68′ Shependi S.), Marin R. (58′ Haas); Gyasi (82′ Ekong), Grassi, Piccoli; Caputo. All. Zanetti P.

Cittadella (4-3-1-2): Kastrati; Carissoni, Frare, Pavan, Giraudo; Branca, Vita (82′ Cassano C.), Carriero (59′ Kornvig); Amatucci (82′ Mastrantonio); Pittarello (59′ Maistrello), Magrassi (90’+2 Pandolfi). All. Gorini

Arbitro: Sig. Alessandro Prontera di Bologna

Note: al 90’+1 Caprile (E) para un calcio di rigore a Cassano C. (C). Ammoniti: Grassi, Pezzella Giu., Gyasi (E); Carriero, Giraudo, Kornvig (C). Angoli: 2-5 per il Cittadella. Recupero: 3′ p.t.; 8′ s.t.

Coppa Italia, tris del Parma al Bari

Inizio sprint per il Parma che trova il vantaggio dopo solo 8 minuti. Errore della difesa del Bari e Benedyczak tutto solo trafigge il portiere avversario. La partita prosegue anche se non ci sono particolari emozioni almeno fino al 34′ quando Bonny non sbaglia davanti a Frattali e mette in discesa la partita per gli ospiti. Non succede praticamente nulla nel finale di tempo e si va al riposo sul punteggio di 0-2 per i Ducali.

Nella ripresa il match non cambia i ritmi che restano bassi. Anche se il Parma con Man va vicino al tris in più di un’occasione. Terzo gol che arriva al 75′ proprio con l’attaccante romeno (poco prima i Ducali) avevano preso un palo.

Bari-Parma 0-3

Marcatori: 8′ Benedyczak, 34′ Bonny, 76′ Man

Bari (4-3-3): Frattali; Dorval, Di Cesare, Vicari, Ricci G. (63′ Pucino); Maita, Benali, Bellomo (63′ Faggi); Morachioli, Nasti, Schleidler (63′ Sibilli). All. Mignani

Parma (4-2-3-1): Corvi; Coulibaly W., Osorio, Circati, Zagaritis (46′ Ansaldi); Estevez, Hernani (60′ Bernabe); Man, Sohm (69′ Partipilo), Benedyczak (77′ Begic), Bonny (77′ Mihaila). All. Pecchia

Note: Ammoniti: Benali, Bellomo, Morachioli (B); Zagaritis, Estevez (P). Angoli: 8-4 per il Bari. Recupero: 1′ p.t.; 3′ s.t.

Coppa Italia, Verona avanti: Ascoli battuto

Resoconto Coppa Italia
Il Verona batte l’Ascoli con il punteggio di 3-1 – Notizie.com – © Lapresse

Il Verona sblocca subito il match. Incomprensione tra Simic e Barosi e Mboula ne approfitta andando a realizzare l’1-0. L’Ascoli reagisce immediatamente con la conclusione di Forte, ma Montipo’ risponde presente. Il pareggio dei marchigiani arriva al 39′ con il rigore di Forte. Nel finale di tempo, però, il Verona ritrova il vantaggio: ancora un errore di Barosi e Dawidowicz realizza il 2-1, punteggio con il quale si va al riposo.

Nella ripresa il Verona chiude subito i conti con il rigore di Djuric. La partita con il passare dei minuti non ha regalato particolari emozioni e il Verona approda al secondo turno dove affronterà il Bologna. Questo il tabellino del match:

Verona-Ascoli 3-1

Marcatori: 2′ Mboula (V), 39′ rig. Forte (A), 45’+3 Dawidowicz (V), 47′ rig. Djuric (V)

Verona (3-4-2-1): Montipò; Coppola D., Hien, Magnani; Terracciano F. (80′ Amione), Dawidowicz, Hongla (71′ Duda), Doig; Ngonge (71′ Saponara), Mboula (90′ Patane); Djuric (90′ Cisse). All. Baroni

Ascoli (4-3-2-1): Barosi; Adjapong, Botteghin, Simic, Haveri; Caligara (73′ Gnahore), Buchel, Masini (61′ Giovane); Millico (73′ Rodriguez P.), Mendes (61′ Manzari); Forte. All. Viali

Arbitro: Sig. Marco Piccinini di Rimini

Note: Ammoniti: Masini, Simic (A). Angoli 2-3 per l’Ascoli. Recupero: 3′ p.t.; 4′ s.t.

Coppa Italia, il Cagliari al fotofinish batte il Palermo

Resoconto Coppa Italia
Il Cagliari supera il Palermo ai supplementari – Notizie.com – © Lapresse

E’ il Cagliari ad approdare al secondo turno nella sfida contro il Palermo. Partita equilibrata che poteva sbloccarsi al 22′, ma Pavoletti si fa ipnotizzare da Pigliacelli dal dischetto e si resta fermi sullo 0-0. Nel finale di frazione due grandi parate di Radunovic che hanno permesso al punteggio di rimanere a reti bianche.

Nella ripresa le occasioni latitano anche se negli ultimi minuti il Palermo ha la grande occasione con Mancuso, ma l’attaccante non inquadra la porta. Nei supplementari è Dossena a sbloccare il match. Nel finale, però, gli ospiti trovano il pareggio con Soleri. Partita che sembrava indirizzata verso i rigori, ma negli ultimi minuti Di Pardo sfrutta un errore della difesa avversaria per regalare il passaggio del turno ai sardi. Questo il tabellino del match:

Cagliari-Palermo 2-1 dts

Marcatori: 100′ Dossena (C), 120+2 Soleri (P), 120+4 Di Pardo (C)

Cagliari (4-4-2): Radunovic; Zappa (120’+1 Goldaniga), Dossena, Obert, Augello; Nandez (58′ Deiola), Makoumbou (84′ Viola N.), Sulemana, Azzi (58′ Luvumbo); Oristanio (85′ Di Pardo), Pavoletti (85′ Shomurodov). All. Ranieri

Palermo (4-3-3): Pigliacelli; Mateju, Lucioni, Marconi, Ceccaroni; Vasic (75′ Segre), Stulac (63′ Saric), Gomes (90′ Damiani); Insigne R. (70′ Mancuso), Brunori (103′ Soleri), Di Mariano (70′ Valente). All. Corini

Arbitro: Sig. Livio Marinelli di Tivoli

Note: al 22′ Pigliacelli (P) para un calcio di rigore a Pavoletti (C). Ammoniti: Oristanio, Dossena (C); Gomes, Vasic (P). Angoli: 9-12 per il Palermo. Recupero: 6′ p.t.; 4′ s.t.; 2′ p.t.s.; 2′ s.t.s.

Impostazioni privacy