Coppa Italia, Retegui trascina il Genoa. Avanti Frosinone, Bologna e Udinese

La Coppa Italia entra nel vivo con il primo turno e l’esordio delle squadre di Serie A. Nessun problema per il Frosinone contro il Pisa. Bene anche Genoa, Bologna e Udinese.

Dopo il turno preliminare, la Coppa Italia entra nel vivo con il primo turno. Ormai da qualche stagione il format prevede l’esordio sin da subito delle squadre di Serie A e quindi la competizione è pronta a regalare immediatamente diverse emozioni.

Resoconto Coppa Italia
La gioia di Retegui dopo la prima rete – Notizie.com – © Lapresse

Nella prima sfida di giornata il Frosinone supera 1-0 il Pisa e approda al prossimo turno della competizione. Il match dello Stirpe è stato deciso dall’autogol di Canestrelli. Bene anche l’Udinese che rifila un poker al Catanzaro. Avanti anche Genoa e Bologna.

Coppa Italia, parte bene il Frosinone: battuto il Pisa

Resoconto Coppa Italia
L’autorete di Canestrelli che ha deciso il match – Notizie.com – © Lapresse

Il Frosinone inizia a spingere sin da subito sull’acceleratore. Borrelli impensierisce subito Nicolas. Il portiere del Pisa, però, poco dopo non può nulla sull’autogol di Canestrelli. La squadra toscana prova a reagire con Nagy, ma sono i padroni di casa in questa prima frazione a creare diversi problemi agli ospiti, ma Nicolas questa volta non si fa sorprendere da Caso. All’intervallo le due squadre vanno sul risultato di 1-0.

Nella ripresa la squadra di Aquilani alza il ritmo e il forcing. Prima Tramoni e poi Canestrelli mettono i brividi a Turati. Con il passare dei minuti, però, gli ospiti si sbilanciano esponendosi al contropiede avversario, ma Nicolas è ancora una volta protagonista assoluto mantenendo in bilico il discorso qualificazione. Alla fine, però, sono i ciociari a passare il turno ed ora attendono al vincente della sfida tra Torino e FeralpiSalò. Questo il tabellino del match:

Frosinone-Pisa 1-0

Marcatori: 7′ aut. Canestrelli

Frosinone (4-3-3): Turati; Oyono, Monterisi, Romagnoli S., Marchizza; Gelli, Mazzitelli, Harroui (76′ Brescianini); Baez (76′ Garritano), Borrelli (66′ Cuni), Caso (66′ Kvernadze). All. Di Francesco E.

Pisa (4-4-2): Nicolas; Hermannsson (89′ Tramoni L.), Canestrelli, Leverbe, Beruatto; D’Alessandro (74′ Arena), Marin, Nagy (75′ Veloso), Tramoni M.; Torregrossa (75′ Touré), Moreo (89′ Masucci). All. Aquilani

Arbitro: Sig. Davide Ghersini di Genova

Note: Ammoniti: Romagnoli S., Monterisi (F); Hermansson, Tramoni (P). Angoli: 3-6 per il Pisa. Recupero: 2′ p.t.; 4′ s.t.

Coppa Italia, poker dell’Udinese al Catanzaro

Resoconto Coppa Italia
Il gol di Beto del 2-1 – Notizie.com – © Lapresse

Dura solo un tempo il Catanzaro contro l’Udinese. I bianconeri sbloccano il match dopo pochi minuti con Lovric, ma Vandeputte riporta tutto in parità. La prima frazione non regala particolari emozioni con le due squadre che vanno sul punteggio di 1-1.

Nella ripresa la squadra di Sottil alza il ritmo e approfitta di diversi errori dei calabresi. Beto sblocca subito il match. Il tris lo firma Thauvin dal dischetto. I padroni di casa con il passare dei minuti abbassano un po’ i ritmi, ma Fulignati deve fare una grande parata per evitare il poker a Lucca. Quarto gol dell’ex Pisa che arriva in pieno recupero. Ora i friulani attendono una tra Cagliari e Palermo. Questo il tabellino del match:

Udinese-Catanzaro 4-1

Marcatori: 9′ Lovric (U), 12′ Vandeputte (C), 49′ Beto (U), 64′ rig. Thauvin (U), 90’+3 Lucca (U)

Udinese (3-5-1-1): Silvestri; Kabasele, Bijol, Masina (66′ Guessand); Ebosele (67′ Ferreira), Zarraga, Walace, Lovric, Zemura (67′ Kamara); Thauvin (88′ Ake); Beto (73′ Lucca). All. Sottil A.

Catanzaro (3-5-2): Fulignati; Veroli (80′ Oliveri), Brighenti, Scognamillo; Situm, Pontisso (90′ Pompetti), Sounas (66′ Verna), Ghion, Vandeputte; Brignola (65′ D’Andrea L.), Biasci (65′ Curcio). All. Vivarini

Arbitro: Sig. Daniele Minelli di Varese

Note: Ammonito: Masina (U). Angoli: 3-1 per l’Udinese. Recupero: 3′ p.t.; 6′ s.t.

Coppa Italia: il Genoa soffre, ma passa

Resoconto Coppa Italia
Una delle due reti di Retegui – Notizie.com – © Lapresse

Partenza sprint per il Genoa che trova il gol dopo 30 secondi con Retegui. Un vantaggio che permette agli uomini di Gilardino di affrontare con fiducia il match e di trovare il raddoppio all’11’ con Retegui, gol annullato dal Var per fuorigioco. Poco dopo Gagno con un doppio intervento salva su Retegui e Frendrup. Due parate che consentono al Modena di restare in partita e di ribaltare il match tra il 29′ e il 40′ con Manconi e Tremolada. Prima dell’intervallo, però, Vasquez ristabilisce la parità.

Nella ripresa il Genoa entra in campo con un atteggiamento diverso e l’uno-due firmato da Gudmundsson e Retegui permette alla squadra di Gilardino di allungare. Nei minuti successivi Gagno e l’imprecisione di Retegui non permette ai padroni di casa di chiudere definitivamente il match e Gargiulo al 77′ riapre i giochi. Negli ultimi, però, non succede nulla e il Genoa passa al secondo turno dove affronterà una tra Monza e Reggiana.

Genoa-Modena 4-3

Marcatori: 1′ Retegui (G), 29′ Manconi (M), 40′ Tremolada (M), 22′ Vasquez (G), 52′ Gudmudsson (M), 57′ Retegui (M), 77′ Gargiulo (M)

Genoa (3-5-2): Leali; Vasquez, Vogliacco, Dragusin; Martin (78′ Sbaelli), Thorsby, Badelj (78′ Strootman), Frendrup, Hefti; Gudmundsson, Retegui (78′ Coda). All. Gilardino

Modena (4-3-1-2): Gagno; Silvestri T. (6′ Gueibre), Zaro, Pergreffi, Cotali; Duca (66′ Battistella), Gerli, Palumbo (58′ Falcinelli); Tremolada (85′ Abiuso); Bonfanti (58′ Gargiulo), Manconi. All. Bianco

Arbitro: Sig. Gianluca Aureliano di Bologna

Note: Ammoniti: Frendrup, Hefti (G); Duca, Gargiulo, Cotali, Manconi (M). Angoli: 8-1 per il Genoa. Recupero: 3′ p.t.; 5′ s.t.

Coppa Italia, al Bologna il derby con il Cesena

Resoconto Coppa Italia
La gioia di Corazza dopo la rete al Cesena – Notizie.com – © Lapresse

Pronti, via e il Bologna sblocca subito il match: cross di Moro, sponda di Arnautovic e destro vincente del giovane Corazza. Dopo questa rete i padroni di casa controllano il match, ma su un errore rischiano di subire il pareggio: Bumbu da buona posizione non inquadra la porta. All’intervallo si va sul punteggio di 1-0.

Nella ripresa i ritmi continuano ad essere molto bassi anche se il Cesena va vicino al pareggio con Francesconi. La squadra di casa mette in cassaforte la qualificazione con Zirkzee. Non succede praticamente più nulla. Il Bologna vola al secondo turno dove affronterà una tra Verona e Ascoli.

Bologna-Cesena 2-0

Marcatori: 2′ Corazza T. (B), 80′ Zirkzee (B)

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Posch (87′ De Silvestri), Beukema, Bonifazi, Corazza T. (76′ Lykogiannis); Ferguson, Dominguez N.; Aebischer, Pyyhtia (61′ El Azzouzi), Moro (76′ Urbanski); Arnautovic (77′ Zirkzee). All. Thiago Motta

Cesena (3-4-1-2): Pisseri; Ciofi, Prestia, Silvestri L. (46′ Piacentini); Adamo (65′ Pierozzi E.), Bianchi N., Francesconi, Donnarumma D.; Bumbu (46′ Hraiech); Shpendi C. (65′ Corazza S.), Giovannini (84′ Berti). All. Tedesco

Arbitro: Sig. Gianluca Manganiello di Pinerolo

Note: Ammonito: Adamo. Angoli: 0-4 per il Cesena. Recupero: 4′ p.t.; 5′ s.t.

Impostazioni privacy