Rissa nella Romulea-Trastevere: nonno tira un pugno ad un 14enne

E’ successo tutto nel corso del match tra Romulea e Trastevere: un nonno scatena la rissa con un ragazzino di 14 anni.

Una situazione davvero incredibile è quella che si è scatenata dopo una partita di calcio tra Romulea e Trastevere, cosi come riporta il sito Open, è scattata una rissa tra un nonno che era li a guardare l’incontro e uno dei giocatori di 14 anni.

Romulea-Trastevere
Romulea-Trastevere, foto fonte Open. Notizie.com

L’uomo in questione ha infatti tirato un pugno ad uno dei giocatori in campo del Trastevere alla fine della partita del campionato Under 15 Elite tra la squadra e la Romulea: una scena che nessuno si sarebbe mai aspettato di vedere e che è arrivata a seguito di uno scontro verbale nel quale lo spettatore aveva insultato proprio l’attaccante per un fallo commesso in campo e per il quale era stato anche ammonito dall’arbitro.

Dopo questa scena ad essersi scatenate sono state anche le reazioni del pubblico presente tra gli spalti e in particolare dei genitori del giovane calciatore che sono andati su tutte le furie che hanno anche lamentato il fatto di non avere visto nessuno intervenire in modo pronto e veloce.

Romulea-Trastevere, scatta la rissa dopo l’incontro: uomo scortato fuori dallo stadio

Proprio cosi, la persona in questione di una certa età, cosi come riporta il sito Open, inseguito è stata scortata fuori dallo stadio dove pochi minuti prima da tifoso del Trastevere si era scagliato contro uno dei giocatori della Romulea di soli 14 anni, sferrandogli un pugno, sotto gli occhi attoniti dei presenti e dei genitori del ragazzo.

Polizia interviene dopo lo scontro in campo. foto fonte Ansa. Notizie.com

Una situazione che nessuno si sarebbe mai potuto aspettare e che ha mandato su tutte le furie i genitori del ragazzo che erano appunto presenti tra gli spalti per vedere quella che doveva essere una partita di campionato tra Romulea e Trastevere Under 15.

Sul posto sono anche intervenuto gli agenti della Polizia che  hanno cercato di ricostruire in modo preciso la dinamica di quanto fosse accaduto, l’incontro ad ogni modo è stato sospeso e per il momento non è chiaro se in qualche modo in futuro potrà essere recuperato, anche se le società nel loro comunicato ufficiale, hanno ammesso di sperarlo.

Ad ogni modo: “Il Trastevere non considera la Romulea responsabile dei gesti del tifoso, così come la Romulea si dissocia dalle azioni del nonno del proprio giocatore, ne esprime la più ferma condanna e preannuncia il ricorso se la partita non dovesse essere recuperata” cosi si legge sempre sul sito Open.