Ucraina, duro attacco di Grillo a Zelensky sul suo blog

Ucraina, duro attacco da parte di Beppe Grillo nei confronti di Volodymyr Zelensky. Il tutto è avvenuto direttamente sul suo blog con un messaggio indirizzato verso il presidente del Paese orientale e non solo

Beppe Grillo dal suo blog
Beppe Grillo (Ansa Foto) Notizie.com

Torna a farsi notare, sui social network, Beppe Grillo. Il fondatore del ‘Movimento 5 Stelle‘ ha voluto postare un lungo messaggio, direttamente sul suo blog, puntando il dito contro Zelensky. Il presidente dell’Ucraina, per chi non lo sapesse, sarà uno degli ospiti del prossimo Festival di Sanremo. Tanto è vero che il titolo del suo post lo ha intitolato “Dalle bombe alle canzoni. Anche il dolore fa spettacolo“. Non solamente contro il numero uno del Paese invaso, ma soprattutto per tutti  i movimenti che sta effettuando l’Occidente. Poi si pone una domanda di riflessione: “Possibile che i governi e i parlamenti occidentali votino per la continuazione della guerra facendo passare l’idea che con quel voto rendono più vicina la pace?“.

Sul suo blog è intervenuto direttamente il diplomatico Torquato Cardilli. Ambasciatore d’Italia in Albania, Tanzania, Arabia Saudita ed Angola ha risposto all’ex comico: “Quegli stessi politici di oggi (riferendosi a Biden, Macron, Sholz, Von der Leyen, Meloni, Stoltenberg, Metsola, Borrel), anziché mentire sulla volontà di pace senza fare nulla per raggiungerla, provino a trascorrere almeno un’intera notte al gelo, senza alcun giaciglio o riparo, senza acqua, né corrente, né cibo, senza medicine, né speranza di vita migliore e poi all’alba essere oggetto di lanci di bombe incendiarie e a grappoli, mentre tutt’intorno i propri bambini cadono come birilli, per capire quale sia la misera condizione di chi non ha scelto dove e quando nascere e che non è responsabile di quanto accade sulla sua testa“.

Ucraina, Grillo attacca Zelensky: “Puro spettacolo

Beppe Grillo dal suo blog
Beppe Grillo (Ansa Foto) Notizie.com

Non si è fatto attendere l’attacco a Zeensky: “Come si fa a dare fiducia e credito a un Capo di Stato che da un anno, collegato dal suo bunker, partecipa ad ogni consesso internazionale, proclamando guerra fino alla vittoria finale ed assiste impassibile alla distruzione del suo paese. Alla morte di una generazione di giovani, all’emigrazione di alcuni milioni di cittadini e molto altro?

Dimentico dei sacrifici del popolo ucraino, da consumato attore di cabaret, Zelensky ha da ultimo partecipato in video alla serata di gala di Los Angeles per il Grammy Awards 2022. Non solo: ha chiesto di apparire sul palcoscenico dell’Ariston, durante il festival di Sanremo, grazie alla mediazione con Amadeus condotta da Vespa che lo ha intervistato. Puro spettacolo!“.