Torna di moda il Superbonus 110: la proposta arriva dalla maggioranza

Rispolverato il Superbonus 110%, l’emendamento al milleproroghe arriva da Forza Italia e riguarda le sole case popolari, ma il Mef per ora rimane contrario

Com’è uscito dalla porta potrebbe rientrare dalla finestra. Questo il curioso caso del Superbonus del 110% per il settore immobiliare. Dopo lo stop sancito nell’ultima manovra all’incentivo, ora potrebbe già fare il suo ritorno grazie ad un emendamento presentato da alcuni esponenti della maggioranza, Forza Italia su tutti, al Decreto Milleproroghe, per destinarlo fino al 2026 agli alloggi popolari.

Possibile proroga al Superbonus 110%
Possibile proroga al Superbonus 110% – Notizie.com

Gli emendamenti al decreto andranno in discussione al Senato in questi giorni, ma la proposta sembra essere supportata da una parte nutrita della maggioranza e spinta dal partito di Silvio Berlusconi. Dall’altra parte il parere negativo del Ministero dell’economia e delle finanze che rimane piuttosto scettico a riguardo considerata la difficile sostenibilità del provvedimento per le casse dello stato. La proroga fino al 2026 del Superbonus al 110% riguarderebbe i soli alloggi destinati alle fasce sociali medio/basse. Si tratta di case popolari gestite dal comune e delle cooperative.

Proroga Superbonus fino al 2026, ecco in quali casi

L’ultima manovra sembrava averlo tolto definitivamente di scena con le modifiche volte ad abbassare il Superbonus dal 110 al 90% e solo in alcuni specifici casi, eppure la misura rimane ben vista da un’ampia platea di parlamentari, dalla destra alla sinistra. La novità del milleproroghe sarebbe proprio una interlocuzione sul bonus tra opposizione e maggioranza per rispristinarlo in casi specifici, nonostante il parere negativo del Mef.

Proroga Superbonus 110% per alloggi popolari
Proroga Superbonus 110% per alloggi popolari – Notizie.com

L’emendamento al vaglio del Senato prevedrebbe una proroga fino al 2026 del Superbonus 110% per i soli alloggi popolari, case gestite dal comune e cooperative, alloggi per i quali siano già stati portati avanti dei lavori di ammodernamento per una quota del 30/50% entro la fine dello scorso anno. Il Mef per ora respinge ogni iniziativa ma a fianco della proposta di Forza Italia e sostenuta da una buona fetta di maggioranza, sembrano arrivare pareri postivi anche dai 5stelle che addirittura ne vorrebbero un allargamento anche alle villette.