Georgina non rispetta le regole in Arabia Saudita, lo scatto è troppo sexy: ecco cosa rischia

La compagna di CR potrebbe ricevere una sanzione: i motivi riguardano le regole del Paese in cui si è trasferita da poco

E’ cominciata a tutti gli effetti, proprio in questi giorni, l’avventura di Cristiano Ronaldo con la maglia dell’Al Nassr. Il fenomeno portoghese ha esordito, con la fascia da capitano al braccio, nella ‘Saudi Professional League‘ battendo per 1-0 l’Ettifaq. Niente gol per lui, ma il tifo era tutto dalla sua parte, con la compagna Georgina Rodriguez che, come di consueto, dagli spalti non ha fatto mancare il suo sostegno a CR7.

Georgina sexy Arabia Saudita
Georgina Rodriguez e Cristiano Ronaldo con il segretario generale del consiglio dello sport di Dubai – Notizie.com (Ansa)

E proprio la ragazza, alle prese con la nuova avventura in Arabia Saudita dove ha seguito il fidanzato, rischia di avere qualche problema con le regole locali. La coppia si trovano a Ryad , dove è nota la poca ‘flessibilità’ con le donne, che vige anche ai giorni nostri. E così la modella potrebbe avere a che fare con delle pesanti sanzioni per i suoi comportamenti, che poco sposano le abitudini della capitale araba.

Georgina, regole troppo rigide per lei

Nello specifico Georgina non ha fatto niente di diverso rispetto al solito, ma il problema è che si trova in una località con un rigido codice d’abbigliamento, valido sia per i residenti sia per i turisti. Regole che la Rodriguez non avrebbe rispettato. Il tutto è accaduto al ristorante Le Maschou; a cena la compagna di Cristiano Ronaldo si è presentata con un mini abito scuro abbinato a tacchi alti: un look che non copriva eccessivamente la ragazza e che nei Paesi arabi di certo non passa inosservato.

Georgina sexy Arabia Saudita
Georgina e le conseguenze delle foto sexy in Arabia Saudita – Notizie.com (Ansa)

Stando alle regole locali le donne devono coprire gambe e spalle, pertanto è vietato indossare abiti succinti che mostrino queste parti del corpo. Ai trasgressori viene fatta una multa, la prima volta viene chiesto un risarcimento di 100 riyal (circa 26 dollari), qualora l’infrazione venisse ripetuta la sanzione arriverebbe  fino a 200 riyal (50 dollari). Dopo la polemica nata per la convivenza con l’attaccante, visto che a Riyad possono vivere insieme soltanto le coppie regolarmente sposate, ora si aggiunge anche il problema dell’outfit. E’ chiaro che la ‘nuova vita’ di Georgina è partita sicuramente in salita. Chissà se almeno scamperà la multa e, soprattutto, se riuscirà a non trasgredire più le severe regole vigenti.