Los Angeles, tragedia al Capodanno Lunare: morto suicida il killer

Los Angeles, tragedia al Capodanno Lunare: il killer si è tolto la vita dopo che, ore prima, aveva compiuto una vera e propria strage uccidendo tantissime persone 

Tragedia Los Angeles
Los Angeles (Ansa Foto) Notizie.com

Prima ha compito una strage uccidendo tutte le persone che si trovava davanti, poche ore più tardi si è tolto la vita. Il killer era un uomo di origine asiatica di 72 anni. Il tutto è accaduto mentre negli Stati Uniti d’America, a Los Angeles, si stava festeggiando il Capodanno Lunare cinese. Precisamente a Monterey Park. Il bilancio è drammatico: dieci le persone che hanno perso la vita, altrettante quelle ferite. Alcuni di loro anche in maniera gravissima. Il killer, dopo che la squadra speciale Swat lo aveva rintracciato, si è ucciso. Con un colpo di arma da fuoco. La stessa che aveva utilizzato per compiere quella strage. Si chiamava Huu Can Tran. Il cadavere è stato ritrovato in un furgone bianco parcheggiato dinanzi ad un negozio di cibi giapponesi. A 50 chilometri da dove era avvenuto il massacro.

All’arrivo della polizia gli avevano di uscire allo scoperto con le mani bene in vista. Successivamente hanno sentito il suo di uno sparo. Subito hanno fatto irruzione nel camioncino e lo hanno trovato senza vita. Si trattava proprio dell’uomo che aveva compiuto il massacro. Il suo piano, a quanto pare, non era affatto concluso. Secondo quanto riferito dallo sceriffo della contea di Los Angeles, Robert Luna, era pronto a compiere un altro attentato. Ad Alhambra, ma era stato disarmato da due persone. Il bilancio poteva essere ancora più drammatico di quanto lo fosse già. Aveva un fucile ed una pistola oltre a molte munizioni. Avrebbe agito da solo senza l’aiuto di nessuno (come si era pensato in un primo momento). Le vittime avevano tra i 50 ed i 60 anni.

Los Angeles, Biden distrutto dalla strage del Capodanno Lunare

Tragedia Los Angeles
Los Angeles (Ansa Foto) Notizie.com

La targa del furgone risulterebbe rubata. Resta ancora da capire il movente e se la vittima avesse problemi mentali. Nella zona dove è avvenuto il massacro alcune persone avevano notato che qualcosa non stesse andando per il verso giusto. Invitando la popolazione a chiudersi bene a chiave visto che in giro c’era un uomo armato.

Il presidente del Paese, Joe Biden, ha voluto esprimere tutto il suo dolore e condoglianze in onore delle vittime di questa assurda strage. Tanto da chiedere, a tutti gli edifici pubblici, di mettere le bandiere a mezz’asta per onorare le vittime. Ci saranno tre giorni di lutto nazionale. Si tratta della 33ma sparatoria che avviene in questo 2023 nel Paese. Numeri drammatici.