Stangata alla Juve, 15 punti di penalizzazione, classifica stravolta

Una decisione clamorosa che ha spiazzato tutti. Un colpo al cuore ai tantissimi tifosi bianconeri che sono increduli

Una decisione senza precedenti.. E storica. Una stangata clamorosa sulla Juventus: la Corte federale d’Appello è andata ben oltre i nove punti chiesti per il campionato in corso dal procuratore Chiné e ha sanzionato il club per il caso plusvalenze con ben 15 punti di penalizzazione. Dalla società bianconera c’è il silenzio più assoluto, mentre i tifosi si stanno sfogando via social e la ritengono una grave e grande ingiustizia.

La stangata
Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri (Ansa Notizie.com)

Un colpo durissimo. Non solo la squadra, ma la Corte d’Appello Federale ha inflitto pene pesanti anche per i dirigenti bianconeri per cui è stata chiesta anche l’estensione a Uefa e Fifa: 2 anni e mezzo a Paratici, 2 anni ad Agnelli e Arrivabene, 1 anno e 4 mesi a Cherubini e 8 mesi a Nedved. Assolti tutti gli altri otto club. La Juve presenterà ora ricorso al Collegio di Garanzia del Coni. La Juve adesso ha un mese di tempo per ricorrere al Collegio di Garanzia dello Sport del Coni contro la penalizzazione di 15 punti comminata dalla Corte Federale d’appello della Figc. Il collegio però non ha la possibilità di diminuire l’entità della sanzione, potrà solo confermare o cancellare il verdetto della corte federale.

Un colpo durissimo al club bianconero da parte della Figc

Il comunicato
Il presidente della Federcalcio Gravina (Ansa Notizie.com)

Nessuno si sarebbe mai immaginato di dover assistere a questo giorno. Forse, ed è quello che si sussurra a via Allegri, pare che sia rimasto spiazzato anche il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina. Nemmeno lui e i suoi collaboratori si aspettavano una simile decisione, ovvero che la Corte andasse oltre le richieste avanzate dal procuratore Chiné

Il dispositivo della sentenza: La Corte Federale di Appello, presieduta da Mario Luigi Torsello, ha accolto in parte il ricorso della Procura Federale sulla revocazione parziale della decisione della Corte Federale di Appello a Sezioni Unite n. 89 del 27 maggio scorso, sanzionando la Juventus con 15 punti di penalizzazione da scontare nella corrente stagione sportiva e con una serie di inibizioni per 11 dirigenti bianconeri (30 mesi a Paratici, 24 mesi ad Agnelli e Arrivabene, 16 mesi a Cherubini, 8 mesi a Nedved, Garimberti, Vellano, Venier, Hughes, Marilungo e Roncaglio). La Corte ha confermato il proscioglimento per gli altri 8 club coinvolti (Sampdoria, Pro Vercelli, Genoa, Parma, Pisa, Empoli, Novara e Pescara) e i rispettivi amministratori e dirigenti.

Ecco la nuova classifica della serie A:

Napoli 47 punti; Milan 38; Inter 37; Lazio, Atalanta e Roma 34; Udinese 25; Torino, Fiorentina 23; Juventus, Bologna, Empoli 22; Monza 21; Lecce 20; Spezia, Salernitana 18; Sassuolo 16; Verona, Sampdoria 9; Cremonese 7.