Supercoppa, Massimo Boldi: “Milan stanco, ecco quando si è visto…”

L’Inter ha la meglio nel derby di Supercoppa contro i cugini, Boldi: “Un vero tifoso è comunque orgoglioso di questo glorioso club”

Termina 0-3 Milan-Inter di Supercoppa, match che ha visto trionfare i nerazzurri di Simone Inzaghi contro la squadra di mister Stefano Pioli, quest’ultima alle prese con un periodo non troppo semplice, tra campionato e eliminazione anzitempo in Coppa Italia. Il match si è svolto, di nuovo, nella cornice di Riyad. Per commentare la sfida è intervenuto in esclsuiva ai microfoni di Notizie.com il celebre attore, di nota fede milanista, Massimo Boldi: “Partirei commentando la location, sinceramente non capisco perché non si giochi in Italia, ma sorvoliamo. Per quanto riguarda il Milan, ho visto una squadra che si è presentata allo stadio già visibilmente stanca, sia fisicamente per via di questi interminabili viaggi, sia dal punto di vista mentale. Chiaramente parliamo di campioni forti, quindi indubbiamente saranno stati carichi, ma la stanchezza si è fatta notare dall’inizio. E’ stato evidente che ci fosse qualcosa che non andava già nei primi minuti, quella palla che ha avuto Leao in un altro momento l’avrebbe insaccata in porta, mentre ieri è terminata sui tetti di Parigi (scherzo, n.d.r)”.

Esclusiva Massimo Boldi Supercoppa
Massimo Boldi sulla Supercoppa – Notizie.com (Ansa)

Battute a parte – prosegue il comico – il Milan ieri sera non era per niente in forma; la squadra è andata meglio nel secondo tempo, ad inizio ripresa è stata più scattante ed avrebbe potuto recuperare per poi andare ai supplementari e ai successivi rigori“. I milanisti inoltre sono reduci da due pareggi in campionato contro Roma e Lecce e dall’eliminazione dalla Coppa Italia per mano del Torino, ma Boldi non boccia il lavoro dei rossoneri: “Ad ogni modo preferisco non criticare perché comunque parliamo di un club campione di tutto per cui diciamo che il vero tifoso della squadra milanista si sente orgoglioso di aver partecipato alla vittoria di una compagine che, in confronto al Milan, ha solo avuto grande fortuna ed alcuni giocatori poco rispettosi“. “Tuttavia – conclude il noto attore – nonostante il derby, la città milanese ieri era scarica. Bello tutto, i soldi, gli aeroplani, i pullman di Riyad… ma Milano invece era una città scarica“.