Messina Denaro, indagato il medico che lo aveva in cura

Arrestato Matteo Messina Denaro, nel registro degli indagati ci è finito anche il medico che lo aveva in cura

Svolta Messina Denaro
L’arresto di Matteo Messina Denaro (Ansa Foto) Notizie.com

La notizia è proprio di pochissimi minuti fa e che riguarda sempre l’arresto di Matteo Messina Denaro, ovvero il pericoloso boss mafioso finito in manette nella giornata di ieri. Ricordiamo che l’ex latitante (non si avevano più sue notizie da ben 30 anni) si era recato alla clinica ‘La Maddalena‘ per sottoporsi al ciclo di chemioterapia (ha un tumore aggressivo al colon).

Tutto questo non si è verificato visto che i carabinieri ed i Ris del capoluogo siciliano lo hanno arrestato e portato in caserma e poi in carcere. In merito a questa vicenda, che ha portato all’arresto appunto del mafioso, arriva un’altra novità. Ovvero il medico che, fino a quel momento, lo aveva preso in cura. La Procura lo ha inserito nella lista delle persone indagate.

Messina Denaro, indagato il medico che lo aveva in cura

Svolta Messina Denaro
L’arresto di Matteo Messina Denaro (Ansa Foto) Notizie.com

Anche il medico che curava Andrea Bonafede (così c’era scritto sulla falsa carta di identità del mafioso) è stato inserito nella lista delle persone indagate in merito all’arresto del boss siciliano. Si tratta di Alfonso Tumbarello, professionista di 70 anni e nativo di Campobello di Mazara. Per più di dieci anni è stato il medico di base nel paesino. Fino al dicembre dello scorso anno, quando l’uomo è andato in pensione.

A quanto pare, secondo quanto riportano le notizie che arrivano dalla regione, pare che il medico lo avesse curato fino a pochi mesi prima di godersi la pensione. Fino a quando non aveva in cura il vero Andrea Bonafede, di anni 59, dove gli aveva prescritto delle ricette mediche a nome dell’assistito. Nella serata di ieri i carabinieri hanno perquisito le abitazioni di Campobello, di Tre Fontane dell’ex studio del medico. In questo momento è sottoposto ad interrogatorio da parte degli uomini della Procura.