Galles-Iran, gaffe clamorosa di Stramaccioni: poi si corregge in corsa – VIDEO

Durante la telecronaca del match di Galles-Iran non è passata inosservata la frase rilasciata da Andrea Stramaccioni. Il tecnico, pochi secondi dopo, si è subito corretto. Oramai, però, la gaffe è diventata virale – VIDEO

Gaffe clamorosa di Stramaccioni in diretta
Andrea Stramaccioni (Foto LaPresse)

Si è conclusa da pochi minuti il match tra Galles ed Iran. Quest’ultima ha aperto la seconda giornata della Coppa del Mondo in Qatar. Quando sembrava che la gara dovesse finire in uno 0-0 che non sarebbe servito a nessuna delle due squadra arriva la vittoria degli iraniani. Proprio durante i nove minuti di recupero (diventati quasi 12 per le successive perdite di tempo). Una vittoria che sa tanto di speranza per gli orientali mentre condanna quasi all’eliminazione i gallesi.

Sui social, però, non si sta parlando d’altro se non della telecronaca della partita. In particolar modo il commento tecnico che è stato affidato ad Andrea Stramaccioni. Il tecnico ex Inter ed Udinese è stato scelto dalla Rai per la sua competenza calcistica. In molti hanno approvato le sue teorie sul calcio ed anche il suo pensiero durante la telecronaca. Pochi minuti fa, però, ha compiuto una clamorosa gaffe che non è passata assolutamente inosservata. Il web, in questi casi, non perdona affatto.

Galles-Iran, la clamorosa gaffe di Stramaccioni [VIDEO]

Gaffe clamorosa di Stramaccioni in diretta
Andrea Stramaccioni (Foto LaPresse)

Nel secondo tempo della partita, quando il risultato era ancora fermo sullo 0-0, il tecnico si è lasciato andare in una dichiarazione calcistica che spesso viene usata. In questo periodo, però, qualcuno ne avrebbe fatto volentieri a meno. Soprattutto per quello che sta accadendo in Ucraina. “L’Iran sta bombardando in questo momento…la porta di Hennessey“.

Poi si corregge subito dopo aver capito della gaffe: “Ovviamente in senso sportivo“. Sicuramente avrà rilasciato questa frase senza offendere nessuno visto che subito si è reso conto della frase inopportuna in quel momento. Gli utenti del web e coloro che hanno visto la partita, però, non hanno potuto fare altro che menzionare l’accaduto. Oramai sui social non si sta parlando d’altro.