Giorgia Meloni: è “rissa” con i giornalisti, la frase incriminata

Giorgia Meloni non ci sta: la Presidente del Consiglio sbotta contro un giornalista: è “rissa” in conferenza stampa.

Proprio nelle scorse ore, la Presidente del Consiglio, ha presentato nella lunga conferenza stampa la prima manovra economica approvata dal nuovo Governo: l’attenzione di tutti i presenti si concentra in modo particolare sulla tenuta finanziaria e le misure anti-crisi previste.

Giorgia Meloni
Giorgia Meloni, foto fonte Ansa. Notizie.com

Il suo intervento è andato avanti per oltre un’ora per poi dare spazio alle domande dei giornalisti presenti proprio per l’occasione: una situazione sempre andata in scena nella massima calma e tranquillità e che anche in questa situazione stava andando liscia come l’olio.

Il vero intoppo è quello arrivato poco dopo, durante una domanda di un giornalista in particolare, ovvero quello del Foglio: in pochi secondi si è scatenata una vera e propria querelle inaspettata.

Giorgia Meloni sbotta: “C’è modo e modo di fare le domande”

Giorgia Meloni, la Presidente del Consiglio, non ha certamente peli sulla lingua e con la stessa schiettezza che da sempre la contraddistingue, non le ha davvero mandare a dire al giornalista del Foglio, che in conferenza stampa, sembra davvero averle fatto storcere il naso.

Giorgia Meloni, foto fonte Ansa. Notizie.com

Guardi è una vita che voi volete “insegnarmi” qualcosa. C’è modo e modo di fare le domande” sono queste le parole della Premier in risposta alla domanda che in merito all’argomento Ong e la reazione della Francia diceva: “Le ha insegnato ad avere un approccio meno propagandistico nei confronti dei Paesi partner“. Un momento davvero particolare quello creatosi che non è poi finito qua.

Le parole della Presidente del Consiglio sono infatti continuate ed hanno in modo netto fatto capire la sua posizione: “Non mi ha insegnato niente. Perché credo di avere fatto il mio lavoro, come sempre, difendendo gli interessi di questa Nazione. E non mi pare, differentemente da come è stato raccontato per troppo tempo, che stia crollando qualcosa qui intorno da quando è arrivato il nostro governo” e ancora: “Anzi, se si parla di fare delle riunioni Ue per affrontare il tema dell’immigrazione è perché l’Italia ha posto il problema dei suoi diritti”.

Insomma davvero una parentesi interessante che poi si è conclusa, dopo che la Premier ha chiesto di poter andare via per un incontro imminente con Confartigianato.