Usa, ennesima sparatoria in un supermercato: diversi morti

Ancora una strage, l’ennesima, provocata dall’utilizzo sconsiderato delle armi da fuoco negli Usa. Sparatoria in un supermercato della Virginia

Nuova, ennesima strage negli Stati Uniti: molte persone sono morte e diverse sono rimaste ferite, dopo una sparatoria avvenuta in un supermercato in Virginia. Ancora una volta un uomo è entrato in un locale ed ha iniziato a sparare alle persone presenti, causando una strage.

Il bilancio dei morti è ancora provvisorio: le autorità locali stanno cercando di capire cosa sia realmente accaduto, ascoltando la testimonianza delle persone presenti e cercando di prelevare le immagini delle telecamere di sorveglianza del supermercato. Tutto è accaduto in Virginia. Secondo le prime ricostruzioni, l’uomo (che per motivi ancora da chiarire) ha iniziato a sparare contro i presenti, sarebbe il direttore del supermercato. Questo è quanto riferisce la BBC.

Le autorità locali hanno riferito che le persone decedute “sono meno di dieci”. E’ quanto dichiarato da Leo Kosinski, portavoce della Polizia della Virginia, che ha anche riferito che il killer è rimasto ucciso, dopo l’intervento delle forze dell’ordine. Gli agenti sono intervenuti in seguito alla segnalazione di una sparatoria in un grande centro commerciale Walmart intorno alle 22:15 ora locale e, non appena arrivati, hanno trovato le prove di un conflitto a fuoco.

I rappresentanti della polizia di Chesapeake hanno cercato di fare chiarezza su ciò che è accaduto. Gli agenti, arrivati dopo pochi minuti, hanno trovato diverse persone morte e ferite, colpite presumibilmente da un unico tiratore, anche lui (come è stato confermato) è deceduto. Secondo le prime informazioni, a sparare sarebbe stato il direttore del supermercato, che poi ha rivolto l’arma contro se stesso e si è tolto la vita. Un agente di polizia ha parlato di non più di 10 morti e diversi feriti